Pesaro: Carenza trasporto pubblico a Pian del Bruscolo, Ucchielli sollecita Ami

bus pesaro adriabus ami 3' di lettura 20/09/2021 - Il Presidente Ucchielli scrive al Presidente della società Ami Spa dott.ssa Lara Ottaviani per sollecitare un riscontro alle missive inoltrate in data 15 marzo 2021 e in data 1 aprile 2021 relative alla richiesta di istituzione permanente e regolare del servizio di trasporto pubblico nell’area dell’Unione dei comuni Pian del Bruscolo.

L’Unione dei comuni Pian del Bruscolo, prima Unione delle Marche, comprende i Comuni di Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Pesaro, Tavullia e Vallefoglia, conta ben oltre 130.682 abitanti, prima Unione demografica delle Marche, con un estensione territoriale di 258,73 km² ed un bacino operativo di circa 16.700 imprese di carattere industriale, artigianale, commerciale e turistico, la stessa si è rafforzata sia nelle funzioni istituzionali, che nel numero dei comuni aderenti e, in definitiva nei servizi da erogare ai cittadini-utenti dei territori dell’Ambito della Vallata del Foglia.

Brevemente nel comprensorio in cui è ubicata l’Unione gravitano delle importanti strutture scolastiche e sportive, quali l’Istituto Comprensivo Statale Pian del Bruscolo con circa 600 alunni frequentanti, i servizi educativi dedicati alla prima infanzia, autorizzati per 120 bambini, e la Piscina Intercomunale in cui gravitano 2000 iscritti, oltre a ciò nella sede dell’Unione vengono svolti servizi quali la Polizia Locale, lo Sportello Unico per le attività Produttive, le Attività Economiche, il centro per le famiglie, ed altri servizi di tipo sociale a favore della collettività.

Purtroppo da tempo, nonostante le sollecitazioni, i mezzi di trasporto interessati arrivano fino a Montecchio di Vallefoglia e pertanto tutta questa consistente area, comprese alcune frazioni di Tavullia (Padiglione, Case Bernardi e Rio Salso), rimane scoperta e ciò oltre a ledere il principio di eguaglianza ed imparzialità dei diritti dei cittadini, in qualità di possibili utenti, incide anche sulla qualità dei servizi da erogarsi da parte degli EE.LL.

Infatti per accrescere l’efficacia e l’efficienza dell’erogazione di alcune tipologie di servizi diviene essenziale avere la disponibilità continua e regolare dei trasporti pubblici, senza contare che tale strumento diviene fondamentale per il miglioramento, anche se in minima parte, dell’impatto su alcuni problemi di tipo ambientali e la conseguente diminuzione degli incidenti legati ai trasporti privati che aumentano continuamente e penalizzano sia l’utenza che l’economia.

La riuscita dell’erogazione dei servizi essenziali presuppone anche azioni complementari in altri settori, tra quali il settore trasporti, che si ritiene fondamentale per riequilibrare in chiave sostenibile la qualità dei servizi stessi onde soddisfare le esigenze di una società sempre più attenta e poco incline alla mediocrità della qualità di determinati servizi.

Considerato infine che l’ubicazione del deposito mezzi della società Ami Spa risulta essere a qualche metro di distanza dall’area di Pian del Bruscolo, il Presidente Ucchielli ribadisce la necessita di estendere permanentemente e regolarmente i trasporti locali, così come succede nella limitrofa frazione di Montecchio della Città di Vallefoglia, anche per la restante parte del territorio, nella quale ogni giorno accresce la necessità di essere raggiunta per usufruire dei servizi posti a disposizione dei cittadini.

Il Presidente Ucchielli confida in una seria e fattiva collaborazione al fine di migliorare le condizioni di vita dei cittadini che gravitano sull’area di Pian del Bruscolo, con il duplice obbiettivo dell’allargamento e dello sviluppo sostenibile nonché di una crescita equilibrata dei diversi modi di trasporto.


da Unione dei Comuni Pian del Bruscolo
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2021 alle 16:12 sul giornale del 21 settembre 2021 - 130 letture

In questo articolo si parla di pesaro, bus, adriabus, ami, Unione Pian del Bruscolo





logoEV
logoEV