Jesi: Nella settimana del patrono San Settimio, il Pergolesi Spontini Festival fa il pienone di appuntamenti

6' di lettura 20/09/2021 - Pienone di appuntamenti a Jesi con il XXI PERGOLESI SPONTINI FESTIVAL nella settimana dedicata al Patrono San Settimio, dal 22 al 25 settembre, con lo spettacolo “Dante in musica” (22/09), il concerto “Beethoven celebration” (23/09), la mini opera-vino “Boccaccio delivery” (24/09), il concerto del pianista internazionale Pietro De Maria (25/09) e “Il quaderno di Sonia. Appunti lunari e canzoni terrestri” con Sonia Bergamasco e la musica di Fabrizio de Rossi Re (26/09). Domenica 26, nel centro storico di Maiolati Spontini, i bambini giocano con la musica e i luoghi di Gaspare Spontini grazie alla caccia al tesoro musicale “Il giovane Spontini”.

Intorno al filo conduttore 2021 “Tutti per uno”, prosegue fino al 2 ottobre il XXI PERGOLESI SPONTINI FESTIVAL, con un cartellone multilinguistico e multisciplinare, pensato per incontrare pubblici di età e gusti differenti, e tanti eventi musicali, dal barocco al classico, dal jazz alle proposte per famiglie e bambini, alla danza. Questa settimana sono 6 gli appuntamenti da segnare in calendario.

Mercoledì 22 settembre ore 17, in occasione delle festività del patrono della città, San Settimio, va in scena al Teatro Pergolesi di Jesi lo spettacolo “Dante in musica” con le musiche di Marco Frisina e la regia Andrea Ortis, coreografie di Massimiliano Volpini, testi di Gianmarco Pagano e Andrea Ortis, luci di Virginio Levrio e suono a cura di Francesco Iannotta. In scena, attori e danzatori, con gli interpreti Antonello Angiolillo, Andrea Ortis, Myriam Somma, Noemi Smorra, Antonio Sorrentino, Antonio Melissa, ed i ballerini Mariacaterina Mambretti, Raffaele Iorio, Elisabetta Dugatto, Danilo Calabrese. Si tratta di una produzione MIC Musical International Company. Educational Partner è Trevalli Cooperlat. Tratto dall'opera “La Divina Commedia Opera Musical”, è uno spettacolo musicale creato in occasione dei 700 anni della morte del poeta, e che racconta il periglioso ed avvincente viaggio dell’uomo Dante attraverso i tre mondi ultraterreni, Inferno, Purgatorio e Paradiso, proponendo l’utilizzo del testo in volgare trecentesco in una dimensione scenica coinvolgente ed elegante. Lo spettacolo è un alternarsi di brani cantati con gli interpreti del cast originale del grande musical e parti di prosa dove “La Divina Commedia” diventa vera protagonista. Giovedì 23 settembre ore 21 ancora al Teatro Pergolesi, l’appuntamento è con il Piano Trio Larisa, il Piano Trio Sphera e lo String Quartet Viride, tre giovani compagini di talenti internazionali in un omaggio a Beethoven, in collaborazione con Residart Festival diretto dal M° Henk Guittart. Il concerto, dal titolo “Beethoven Celebration”, è in collaborazione con Residart Festival, la prima rete di Residenze d’Artisti nata nelle Marche. In programma, il Quartetto per archi n. 11 in fa minore (“Serioso”), op. 95, a cura del Quartetto Viride, il Trio per archi e pianoforte n. 1 in mib maggiore, op. 1 n. 1 con il Trio Sphera, e il Trio per archi e pianoforte n. 7 in sib maggiore (“L’Arciduca”), op. 97 eseguito da Larisa Trio. Venerdì 24 settembre ore 20 al Circolo Cittadino di Jesi, l’opera si mangia e si bene, si gusta si guarda e si ascolta, tra una portata e l’altra, grazie alla mini opera-vino “Boccaccio delivery ovvero la vendetta di Cisti Fornaio”, con libretto e musica di Alberto Cara, da uno spunto offerto dalla seconda novella della IV giornata del Decameron di Giovanni Boccaccio, e che vede nella stessa storia di Cisti Fornaio il motore di una storia dei nostri giorni. Carlo Emilio Tortarolo dirige l’Ensemble del Teatro Coccia, la regia è di Salvatore Sito, cantano Federica Vinci, Semyon Basalaev e Andrea Tabili, per una produzione a cura della Fondazione Teatro Coccia di Novara.

Pietro de Maria, tra i più acclamati pianisti a livello internazionale, sarà ospite al Teatro Pergolesi di Jesi sabato 25 settembre ore 21. Nel programma della serata, la Sonata in do diesis minore op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna” di Ludwig Van Beethoven, l’Étude n. 5. Arc en ciel (“Arcobaleno”) e l’Étude n. 13. L’escalier du diable (“La scala del diavolo”) di György Ligeti, quattro Études di Fryderyk Chopin con il Notturno in re bemolle maggiore op.27 n.2, il Valzer in la bemolle maggiore op.42, il Notturno in mi bemolle maggiore, op.55 n.2, e lo Scherzo n.4 in mi maggiore op.54. Chiude il concerto la Suite da “Lo Schiaccianoci” di Pëtr Il’ič Čajkovskij/Michail Pletnëv.

Nato a Venezia nel 1967, Pietro de Maria vanta una intensa attività concertistica, solista con prestigiose orchestre e direttori quali Roberto Abbado, Gary Bertini, Myung-Whun Chung, Vladimir Fedoseyev, Daniele Gatti, Alan Gilbert, Eliahu Inbal, Marek Janowski, Ton Koopman, Michele Mariotti, Ingo Metzmacher, Gianandrea Noseda, Corrado Rovaris, Yutaka Sado, Sándor Végh, Stanislav Kochanovsky. Il suo repertorio spazia da Bach a Ligeti, ha inciso Frédéric Chopin Complete Piano Works (Decca), l’integrale delle opere del compositore polacco, un’impresa monumentale che rivela la tecnica perfetta del pianista, la fedeltà alla partitura, il suono straordinario e un’intelligenza sensibile.

Domenica 26 settembre in due turni, alle ore 10 e alle ore 16, nel centro storico di Maiolati Spontini, l’appuntamento sarà dedicato ai bambini: si tratta di una caccia al tesoro musicale, tra musica live e indizi tutti da scoprire, sulle tracce del giovane Gaspare Spontini per scoprirne, giocando, la figura e l’opera del compositore di Maiolati, tra mappe, indizi, enigmi e musica dl vivo. Premio finale per tutti gentilmente offerto dallo sponsor tecnico Mitama By Incall Spa. Vi collaborano TreePark e Istituto Comprensivo Carlo Urbani di Moie (indirizzo musicale) con il contributo di Regione Marche - progetti speciali per lo spettacolo dal vivo “Verso Spontini 2024”.

Domenica 26 settembre ore 21, al Teatro Pergolesi, la musica di Fabrizio de Rossi Re, la voce e testi di Sonia Bergamasco, con lo stesso De Rossi Re al piano e Fabio Battistelli al clarinetto, sono protagonisti de “Il quaderno di Sonia. Appunti lunari e canzoni terrestri”. Un dialogo in musica che ridefinisce i confini del viaggio poetico attraverso ritmi e situazioni nate dall’incontro di Sonia Bergamasco, attrice e poetessa, con il musicista Fabrizio de Rossi Re. Il suo lavoro poetico sembra costruito per essere vestito di suono. La fusione tra musica e testo non è la somma delle parti ma una moltiplicazione di evocazioni, trasfigurazioni e trasformazioni. C’è anche molto divertimento, e il desiderio di ascoltarsi. Il senso di una declinazione contemporanea della poesia, un dare voce alle molte voci del corpo. Un mettersi in viaggio, insieme.

Scopri di più: https://festival.fondazionepergolesispontini.com/ Info e Prenotazioni: tel. 0731 206888 – biglietteria@fpsjesi.com - acquisto on line: www.vivaticket.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2021 alle 18:56 sul giornale del 21 settembre 2021 - 225 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, spettacoli, fondazione pergolesi spontini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckcH





logoEV
logoEV