Jesi: Movida in centro, il comitato dei residenti fa appello a tutte le forze politiche in consiglio

movida in centro a Jesi 2' di lettura 20/09/2021 - "Caos e degrado regnano: non siamo contro i locali notturni, ma il centro non è un luna park".

Noi non ci stiamo a vedere naufragare nel degrado il nostro quartiere, il Centro Storico di Jesi. Quartiere scelto per vivere, dove si è investito per favorirne la Conservazione, migliorandone l’aspetto. Quartiere luogo di storia e di cultura visitato da tanti turisti e che dovrebbe essere la “Punta di Diamante “per ogni Amministrazione.

NON POSSIAMO PIÙ assistere inermi alle provocazioni, alle urla, alle bestemmie ed ora anche alle aggressioni fisiche che nelle notti di fine settimana bande di ragazzi/e scorrazzanti riversano sul riposo e sulla vita di noi residenti, lasciando vicoli e piazzette ricoperti di urina, vomito, deiezioni, bottiglie, bicchieri.

CI RIFIUTIAMO DI DOVER CEDERE ALL’IDEA CHE TUTTO IL CENTRO STORICO DIVENTI solo UN LUNA PARK NOTTURNO, SENZA RISPETTO PER Il LUOGO ed i SUOI ABITANTI.

CHIEDIAMO, dove sono le Forze dell’ordine che sollecitate ogni notte sono sempre lontane da dove c’è necessità di intervenire? CHIEDIAMO, dove sono le istituzioni,a cui più volte abbiamo sollecitato un tavolo di confronto? CHIEDIAMO, dove sono le varie forze politiche? CHIEDIAMO, quale immagine di Jesi notturna si porteranno via gli ospiti delle strutture ricettive che qui sono in funzione? E’ stato un azzardo permettere l’apertura di tanti locali, per di più molto piccoli nel giro di un isolato, dove per far passare il tempo non c’è altra possibilità che bere e sostare all’aperto fino a tarda notte.

NON SIAMO CONTRO I LOCALI, ne riconosciamo la validità sociale di luogo d’incontro, “ c’è bisogno di uscire, parlare e conoscersi”! E’però indispensabile avere “locali differenziati per orario di ingresso, con bagni più ampi e poi regole chiare, senso di responsabilità, controlli e sanzioni”. Rivitalizzare non è sempre sinonimo di riqualificare! Vogliamo più locali? È ora di guardare anche ad altre zone e avere idee e capacità di progettazione per la città. Occorrono nuove idee per i giovani! Quel che è certo, è che di fronte a questi fenomeni notturni, non si può più far finta di non vedere, prima che la situazione sfugga completamente di mano.


dal Comitato abitanti Centro Storico Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2021 alle 19:19 sul giornale del 21 settembre 2021 - 266 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro storico, jesi, movida, serate, Comitato abitanti Centro Storico, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckdQ





logoEV
logoEV