counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Assemblea Cna Marche con il Ministro Maria Stella Gelmini

2' di lettura
164

Cna chiama la “Terza Italia”, con le Marche al centro, per costruire un nuovo modello di sviluppo tra il Tirreno e l’Adriatico, che coinvolga anche Toscana, Lazio, Umbria e Abruzzo. L’obiettivo? Puntare sulle piccole e medie imprese e sulla forza di distretti e filiere per competere con il Nord produttivo e con le regioni economicamente più avanzate dell’Unione Europea.

Marche, Lazio, Toscana, Umbria e Abruzzo, rappresentano un’area che vale 418 miliardi di Pil, pari al 23,4 per cento del pil italiano. Le imprese sono 1 milione e 477 mila con 5,4 milioni di occupati. Infine l’export. Da queste regioni parte il 20,4 per cento delle esportazioni italiane. “Grazie ai fondi del PNRR” afferma il segretario regionale Cna Otello Gregorini “abbiamo una occasione unica, per superare il gap infrastrutturale e tecnologico con il triangolo industriale Treviso, Milano e Bologna, e dovremo saperla cogliere, ragionando in termini di macroregione e superando particolarismi e localismi”

Se ne discuterà all’Assemblea Elettiva della Cna Marche, che si terrà venerdì 17 settembre alle ore 17 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana ad Ancona. Sarà presente il ministro per i Rapporti con le Regioni Maria Stella Gelmini, che parteciperà ad una tavola rotonda con il segretario nazionale Cna Sergio Silvestrini, il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il presidente dell’Istao Pietro Marcolini e il direttore per le Marche e l’Emilia Romagna di Intesa Sanpaolo, Cristina Balbo. A moderare il dibattito sarà il giornalista economico del quotidiano “La Repubblica”, Eugenio Occorsio.

L’Assemblea sarà aperta dai saluti del Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e del prefetto Darco Pellos, a cui seguirà la relazione del presidente Cna Marche Gino Sabatini. E’ prevista la diretta Facebook sulle pagine di “Orange Tv” e di Cna Marche, a cura del giornalista Luigi Brecciaroli, che presenterà l’evento. Alle ore 20 gli 84 delegati, provenienti da tutte le province marchigiane, in rappresentanza di oltre 17 mila artigiani e piccoli imprenditori e di 16 mila pensionati associati, eleggeranno il nuovo presidente della Cna Marche per i prossimi quattro anni, che subentrerà a Gino Sabatini, che ha guidato l’associazione negli ultimi otto anni. Sabatini proseguirà il suo impegno per le imprese nelle Marche come presidente della Camera di Commercio e a Roma, come vicepresidente nazionale della Cna e di Unioncamere.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2021 alle 10:27 sul giornale del 11 settembre 2021 - 164 letture