counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Senigallia: Il prof. Silvestri incanta con la "sua" scienza i senigalliesi, in piazza Roma striscioni per le cure domiciliari precoci

2' di lettura
278

Una Senigallia a doppia trazione... Mercoledì sera nei Giardini della Scuola Pascoli il prof. Guido Silvestri, tornato in città per presentare il suo ultimo libro, ha incantato il pubblico parlando di scienza, vaccini, Covid e anche di fake news. Clima diverso quello che si respirava invece in piazza Roma, dove si è tenuto l'incontro dell'avvocato Erich Grimaldi, leader del movimento per "le cure domiciliari precoci per il Covid".

Una serata senza dubbio dicotomica. Per Silvestri è stato un sold out, nonostante gli ingressi contingentati. L'evento si è svolto infatti nel rispetto delle normative anti Covid, con accesso consentito solo a chi aveva prenotato e si era assicurato uno dei 200 posti a sedere tanto che in molti sono rimasti fuori. In piazza Roma invece affluenza senza contingentamento e con ovvi assembramenti e una piazza gremita.

Ad ascoltare il prof. Silvestri, tornato nella sua Senigallia per l'incontro promosso dalla libreria Sapere per presentare il suo ultimo libro “Ricominciare dalla scienza- Dieci ragioni per affidarsi alla ricerca quando il resto ci abbandona” e che ha visto la partecipazione anche del collega Massimo Clementi, c'erano anche il sindaco Massimo Olivetti e numerosi consiglieri comunali. Il prof. Silvestri, che proprio a Senigallia aveva lanciato nel 2018 il “Patto trasversale per la Scienza”, cui Senigallia ha aderito con un atto del Consiglio Comunale, è tra i più autorevoli scienziati cui ci si appella per fare chiarezza su Covid e vaccini. Proprio per il suo impegno sulla corretta divulgazione scientifica Silvestri è stato insignito quest'anno dalla Regione Marche con il premio il “Picchio d'Oro”.

Situazione completamente diversa in piazza Roma dove si sono intrecciati riferimenti politici, questioni sanitarie, posizioni non riconosciute dalla comunità scientifica. Come quelle legate alle “cure domiciliari precoci per il Covid”, di cui ha parlato Grimaldi. L'avvocato, divenuto famoso per aver girato l'Italia organizzando incontri di piazza con tanto di pioggia di selfie, ha detto di non “interessarsi alle polemiche”. Ad applaudirlo i sostenitori sono arrivati, come testimoniavano gli striscioni, soprattutto dal nord Italia, come Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Lombardia.





Questo è un articolo pubblicato il 25-08-2021 alle 22:23 sul giornale del 26 agosto 2021 - 278 letture