counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

UDC - Popolari Marche: lettera aperta a Ceriscioli, "Occorre mostrare maggior sensibilità ribadendo l'utilità della vaccinazione"

1' di lettura
179

Inviata lettera aperta al Presidente della nostra Regione credo sia giunto il momento di rappresentare, in maniera pacata e responsabile le preoccupazioni di quella maggioranza silenziosa che, dopo aver ottemperato alle direttive scientifiche e sanitarie, guarda con estremo timore alla ripresa dei contagi da covid 19. Se i dati finora in possesso evidenziano, anche a livello locale, la maggior pericolosità degli effetti del contagio nel confronti dei soggetti non vaccinati ne consegue che proprio alla salute ed ai rischi corsi da questi ultimi occorre mostrare maggior sensibilità ribadendo l'utilità della vaccinazione. Da ultimo appare conseguente che l'eventuale reintroduzione di norme limitative alla libera circolazione dei cittadini dovrebbe prioritariamente riguardare coloro che sono maggiormente esposti alle conseguenze del contagio.

La campagna vaccinale dimostra, anche nelle Marche, l’efficacia della medesima al fine di contrastare la pandemia da Covid 19 e per converso l’aumentata vulnerabilità dei non vaccinati, anche in termini di occupazione dei posti ospedalieri dedicati all’emergenza.

Proprio tale costatazione mi porta a concludere che, nella denegata ipotesi si dovessero adottare misure limitative alla circolazione dei cittadini, i primi a dovere sostenere dovrebbero essere quelli più esposti al rischio del contagio ed alle sue conseguenze, ovverosia i non vaccinati. Intervenire cercando di limitare prioritariamente le occasioni di contagio nei confronti dei non vaccinati rappresenta un atto di responsabilità e reale attenzione per la salute di questi ultimi e, nel contempo, eviterebbe le disastrose conseguenze socio economiche di una limitazione generalmente imposta anche nei confronti di coloro che hanno aderito alla campagna vaccinale.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2021 alle 16:06 sul giornale del 23 agosto 2021 - 179 letture