counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Senigallia: Torna la Fiera campionaria, dal 21 al 30 agosto in Piazza del Duca e ai Giardini della Rocca

3' di lettura
552

Torna quest’anno la tradizionale Fiera Campionaria di Senigallia. Un’edizione inedita (la n° 29+1), in sicurezza, con spazi espositivi personali e personalizzabili presso la Piazza del Duca e i Giardini della Rocca.

La campionaria c'è ed è pronta a sorprendere di nuovo. La fiera multisettore che dal 1990 accende l'ultima parte dell'estate di Senigallia, torna nel 2021 con il suo format fatto di imprese del territorio, commerciali italiane e sapori da tutta Italia. Ma soprattutto con la voglia di evolvere e stupire.

Un'edizione fortemente voluta dal CNA in collaborazione con Marche Expo. Un appuntamento che nonostante le difficoltà organizzative e logistiche, derivanti dalla Pandemia, dimostra la grande voglia di rilancio e la speranza delle imprese verso una solida ripresa. Saranno infatti oltre 60 le aziende che da sabato 21 agosto a luendì 30 agosto, esporranno negli oltre 4.000 metri quadri di spazio dedicatogli fra Piazza del Duca e i Giardini della Rocca Roveresca. Saranno rappresentati i principali settori: edilizia, artigianato, moda, design, arredo, tempo libero, mobilità, salute e benessere agroalimentare.

Anche quest'anno si puntano a raggiungere grandi obiettivi, ma nel pieno rispetto delle normative di sicurezza anticontagio. L'iingresso alla città richiederà, infatti il green pass, che srà controllato dalle autorità, ma l'ingresso alla fiera sarà, come ogni anno, gratuito. La fiera campionaria 2021 sarà la 29+1 perchè non può rappresentare la conclusione di una storia lunga 30 anni, né l'inizio di una nuova. Sarà un'edizione ponte tra quanto accaduto nelle 29 precedenti e quanto avverrà nel 2022. Tutti i giorni, dalle 17 alle 24, gli espositori saranno entusiasti di proporre le novità.

"La campionaria rappresenta un punto di incontro tra le attività del territorio, i cittadini e i turisti. Quest’anno si tornerà, con le precauzioni, ad esporre le attività. Il parterre della Rocca fa sentire il territorio centrale. Crediamo in questa fiera fin dall’inizio per lo sviluppo economico. Questo è un anno di transizione. Le aziende rigenerano il territorio, è importante ripartire e nelle edizioni future molto più espositori contribuiranno ad arricchire il territorio". Ecco le parole dell'assessore allo sviluppo economico Canestrari.

Anche il presidente Carlo Schiaroli si dice entusiasta dell'evento: "Questa edizione è importante nonostante sia una edizione ponte: 29+1. Siamo contenti perché c’è una doppia valenza: essere riusciti come CNA ad avere un dialogo con la nuova amministrazione e come associazione di categoria, è importante l'essere riusciti a soddisfare le richieste degli associati affinché questi potessero essere sostenuti nella ripresa. È stata una grande opportunità anche la collaborazione con Marche Expo. Si spera che il prossimo anno sia una fiera più corposa con idee che quest’anno non hanno potuto spiccare il volo".

"Con un lavoro di squadra ben fatto è stato possibile realizzare questa 29+ edizione -afferma Michela Fioretti, co-fondatore di Marche Expo- La fiera campionaria rappresenta un appuntamento immancabile. Quest’anno ha un valore particolare per le imprese e per quello che il CNA gli ha garantito: fiducia e credito. 40 imprese sono della nostra regione e 20 da fuori regione. Ci sono aziende nuove in questa edizione particolare che fanno ben sperare, ma anche ritorni importanti come Nevio Carboni. Immancabili saranno i prodotti tipici del territorio marchigiano, la pasticceria siciliana, la Pugliese, i tradizionali bomboloni. saranno presenti anche attività di servizi, live, animazioni, laboratori di ceramica e attività con i falconieri.
Non ci saranno padiglioni, per via di assembramento, ma moduli da 4x4 e multipli".

Infine Giacomo Mugianesi, responsabile sindacale territoriale si dice soddisfatto dell'evento e conclude dicendo: "C’è stato un grande dialogo per creare la fiera campionaria del futuro. In questa edizione ponte è stata coinvolta la comunità, per questo è stato fatto uno stand dove chi partecipa, può dare il proprio contributo compilando dei questionari, per migliorare le fiere successive. L'edizione è stata rifatta per essere vicini alle imprese, perché è fondamentale per il marketing e per il contatto con la clientela".





Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2021 alle 18:02 sul giornale del 19 agosto 2021 - 552 letture