Fano: Oltre 4000 prodotti per la casa, abbigliamento e accessori pericolosi, sequestri tra Fano, Monteporzio e Cartoceto

2' di lettura 09/08/2021 - Nella giornata di sabato, i finanzieri della Compagnia di Pesaro, nell’ambito di uno specifico piano predisposto dal Comando Provinciale, hanno intensificato i controlli di natura economico finanziaria lungo il tratto costiero del territorio pesarese a contrasto dei traffici illeciti in genere, con particolare riferimento al contrabbando, anche via mare, alla contraffazione, alla tutela del Made in Italy e al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, attraverso l’impiego di più pattuglie, composte anche da un’aliquota di personale di rinforzo, da un’unità navale del Reparto Operativo Aeronavale di Ancona e da due unità cinofile.

I militari impiegati hanno effettuato numerosi controlli soprattutto nelle aree costiere e sulle principali arterie viarie, al fine di prevenire possibili attività illecite nei settori di natura economico finanziaria. Nel corso delle attività di servizio sono state identificate circa 70 persone e controllate ben 41 autoveicoli, tra autovetture e motocicli, anche con l’obiettivo di prevenire anziché reprimere eventuali comportamenti pregiudizievoli per la sicurezza pubblica, il decoro e la vivibilità urbana.

Nell’area del porto di Pesaro, con l’ausilio dell’unità cinofila, sono stati passati al setaccio i 204 passeggeri appena sbarcati dal traghetto di linea proveniente dalla Croazia.

Nei giorni scorsi i finanzieri dipendenti dal Comando Provinciale di Pesaro hanno, altresì, eseguito, in diversi esercizi commerciali di Fano, Torrette di Fano, Monteporzio e Cartoceto, controlli in materia di contraffazione e sicurezza prodotti che hanno permesso di sottoporre a sequestro circa 4.600 prodotti tra abbigliamento, prodotti della casa, accessori moda e per la persona, materiale per ferramenta e idraulica tutti non conformi alla normativa in materia di sicurezza e, dunque, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori.

Nell’attuale contesto emergenziale, i presidi di vigilanza attivati dalla Guardia di Finanza, confermano il ruolo fondamentale di Forza di Polizia economico-finanziaria costantemente impegnata al contrasto di ogni forma di illegalità a tutela della popolazione.

Seguono alcune foto.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2021 alle 12:01 sul giornale del 10 agosto 2021 - 533 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, sequestro prodotti pericolosi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cd5k





logoEV
logoEV