counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

La tartaruga "Magica" è tornata in mare: anche il calciatore Massimo Ambrosini sulla spiaggia di Animalido

2' di lettura
194

“Una magica esperienza” è stato il commento di Barbara Brunori, vice presidente del consiglio di Fano, che ha partecipato con entusiasmo stamane dalla spiaggia di Animalido Dog Beach al rilascio in mare della tartaruga chiamata Magica.

“Un’ esperienza che ha regalato ai tantissimi adulti e bambini presenti, un momento di felicità e di conoscenza che ci avvicina alla natura da amare e rispettare ogni giorno con impegni concreti”. Spiaggiata nel marzo scorso a Senigallia, curata dalla Fondazione Cetacea, punto di riferimento per i recuperi in Emilia-Romagna e Marche e di grande importanza in tutto l’alto Adriatico, MAGICA è una giovane adulta di Caretta caretta di circa 8 anni, una delle 45 mila tartarughe che popolano ogni anno l’alto Adriatico attirate dalla sua pescosità ma che spesso, all’inizio della primavera, per improvvisi sbalzi termici, cadono in stato di ipotermia e vengono spiaggiate dai marosi.

“La tartaruga è un rettile a sangue freddo- ha spiegato la biologa Laura Aiudi che ha curato in questi mesi Magica presso la Fondazione Cetacea di Riccione- e se la temperatura scende sotto i 15 ° ottimali, la tartaruga smette di muoversi e nutrirsi e rimane in balia delle onde. Per fortuna, grazie alla grande rete di conoscenza e solidarietà che si è formata in questi anni, e alla pronta segnalazione del ritrovamento presso le Capitanerie di porto, riusciamo quasi sempre a trarre in salvo le tartarughe spiaggiate e a sottoporle alle necessarie cure riabilitative. “ Tra i tantissimi accorsi in spiaggia stamane, anche il calciatore Massimo Ambrosini con la sua famiglia per ammirare la tartaruga e ascoltare la sua storia, mentre MAGICA sgambettava in una piccola vasca sempre più ansiosa di tornare nel mare che sentiva vicino.

Caricata a bordo di un mezzo messo a disposizione della Lega Navale, Magica è tornata libera nel grande mare a circa tre miglia dalla costa e in condizioni di sicurezza. Anche questo rilascio come i tre precedenti delle tartarughe Tom, Michi e JOJO, è avvenuto grazie alla collaudata collaborazione della Fondazione Cetacea con Animalido, Capitaneria di porto, Marina dei Cesari, Lega Navale di Fano, Lupus in Fabula e Legambiente Fano. Questo evento fa parte delle azioni previste dal progetto europeo LIFE MedTurtles".

Seguono alcune foto (Luca Toni).

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2021 alle 12:24 sul giornale del 09 agosto 2021 - 194 letture