counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fdi: programma quinquennale per le aree protette (PQUAP) 2021/2025

2' di lettura
174

La programmazione degli interventi relativi al settore delle aree naturali protette e alla tutela dei valori ambientali del territorio regionale è demandata al Programma quinquennale per le aree protette (PQUAP).

A far data del 1° gennaio 2021 i tredici parchi e riserve naturali riconosciute coprono una superficie complessiva pari al 9,59% del territorio marchigiano.

Questo quadro della situazione impone una particolare attenzione che i consiglieri di Fratelli d’Italia Ausili, Borroni, e Assenti hanno tradotto con iniziative mirate a una implementazione migliorativa del programma nella sede delle III commissione consiliare, della quale sono membri, insieme a tutti gli altri componenti della stessa.

Si tratta, in concreto, di iniziative orientate a definire competenze gestionali volte a favorire politiche di sostenibilità e collaborazione tra tutte le realtà interessate mediante studi di ricerca e monitoraggio della fauna selvatica, anche attraverso il coinvolgimento di associazioni settoriali e specializzate, come ad esempio, le associazioni venatorie.

“Con questi emendamenti stabiliamo che gli enti di gestione delle aree protette marchigiane possono organizzare attività di ricerca scientifica su migrazioni e nidificazioni della fauna anche in collaborazione con associazioni venatorie, censimento della fauna presente nel parco in collaborazione con associazioni venatorie e attività e prove cinotecniche organizzate dall’ENCI. Ringraziamo per questo risultato l’Assessore Stefano Aguzzi, il Presidente di III Commissione Andrea Maria Antonini e il relatore di maggioranza dell’atto Consigliere Giacomo Rossi” sono state le parole pronunciate dal consigliere Ausili.

La decisione di intervenire in un settore così strategico per la crescita qualitativa dell’offerta della Regione Marche trova ispirazione nella convinzione che avere un quadro conoscitivo più completo, oltre che accrescere la consapevolezza di quale sia il nostro patrimonio ambientale, concederà opportunità per sviluppare nuove frontiere anche in chiava turistica.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2021 alle 10:27 sul giornale del 06 agosto 2021 - 174 letture