Ascoli: sottoscritto il Protocollo di legalità per i diritti dei lavoratori e le imprese

CGIL - CISL - UIL 2' di lettura 24/06/2021 - Nella Prefettura di Ascoli Piceno, alla presenza del Commissario Straordinario del sisma Legnini e del Prefetto De Rogatis, è stato sottoscritto il Protocollo di legalità ai sensi dell’art.35, comma 8 del decreto legge n. 189/2016.

Per Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil è stato un passo importante perché il documento rimette al centro della attività quotidiana di tutti i soggetti firmatari i temi da sempre cari alle organizzazioni sindacali per tutelare i diritti dei lavoratori e le imprese sane: l’applicazione del CCNL Edilizia sottoscritto dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale ed il contratto integrativo territoriale o regionale per combattere il dumping contrattuale, l’uso del badge di cantiere, il durc di congruità per combattere lavoro grigio e lavoro nero, il ruolo centrale degli Enti Bilaterali di settore (Cassa Edile ed EnteScuola – Cpt) per la sicurezza e la prevenzione della sicurezza sul lavoro con il supporto della Asur e dell’Ispettorato Territoriale del lavoro.

“Per noi la firma del protocollo è stato un momento importante perché ha rimesso al centro la tutela dei diritti e della sicurezza sui cantieri per i lavoratori impegnati nella ricostruzione” - affermano Armillei della Feneal Uil, Passaretti della Filca Cisl e Senesi della Fillea Cgil - “ Come sindacati di categoria dell’ edilizia abbiamo sempre lavorato perché venissero rispettate le regole nei cantieri: oggi siamo consapevoli che con la ricostruzione il settore avrà uno slancio importante nel nostro territorio, e proprio per questo siamo convinti che la firma di ieri è stato solo un punto di partenza. Il protocollo dovrà essere applicato in tutte le sue parti così come è stato sottoscritto e noi come sempre saremo impegnati a sostenere e difendere il nostro territorio da ogni forma di illegalità e pervasione criminale. Lo strumento è quello giusto e noi siamo pronti a monitorare per farlo applicare nella sua completezza per garantire sicurezza, legalità e qualità del lavoro con il supporto fondamentale della Prefettura.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2021 alle 18:16 sul giornale del 25 giugno 2021 - 157 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8Ab





logoEV