Belvedere Ostrense: denunciato autodemolitore per un deposito abusivo di batterie esauste

1' di lettura 21/06/2021 - Proseguono senza interruzione i controlli della Polizia Stradale di Fabriano e Ancona alle attività commerciali del settore della circolazione stradale.

Il controllo nella sede di una nota azienda di Belvedere Ostrense (AN), specializzata nelle autodemolizioni e nel recupero dei metalli, ha rilevato nei locali e nel terreno adiacente un deposito abusivo ed improvvisato di batterie esauste, le cui carcasse erano sparse sul terreno ed esposte agli agenti atmosferici quindi del tutto inquinanti. Le oltre 70 batterie esauste, classificate come materiale pericoloso e sottoposte ad un ferreo regime legale di gestione e smaltimento, rinvenute alla rinfusa e senza cautele per la salvaguardia dell’ambiente hanno fatto scattare la denuncia nei confronti del titolare, al quale in aggiunta è stata comminata una sanzione pecuniaria di oltre 4.000 euro in relazione alla tenuta, anch’essa risultata irregolare, del registro dei rifiuti classificati pericolosi nel quale non erano state annotate diverse decine di litri di liquidi provenienti dallo smontaggio dei motori degli autoveicoli in demolizione. Le batterie esauste sono state poste in sicurezza e sequestrate.

La Sezione Polizia Stradale di Ancona è dotata di una squadra di professionisti dediti ai controlli sulle attività di autodemolizione nonché a quelle di riparazione, noleggio e vendita di veicoli nonché alle autoscuole e agenzie di pratiche auto.








Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2021 alle 16:55 sul giornale del 22 giugno 2021 - 252 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b73a





logoEV
logoEV