Pesaro: Assemblea Cna Pesaro-Urbino: dati incoraggiati per la ripresa. Matteucci Michele nuovo presidente

Assemblea Cna Pesaro-Urbino 4' di lettura 20/06/2021 - Si è tenuta oggi, presso la Neomec di Villa Ceccolini a Pesaro, la 22esima Assemblea Elettiva della CNA di Pesaro e Urbino. Durante l'iniziativa, si è parlato del crisi legata alla dura pandemia e delle nuove carice elettive inerenti l'associazione. Spazio anche al passaggio di consegne tra Alberto Barilari e Matteucci Michele: il nuovo presidente della CNA di Pesaro-Urbino.

Il Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, ha aperto l’evento odierno dichiarando: “E’ un’assemblea molto importante per un’organizzazione storica come CNA. Dobbiamo guardare con grande fiducia al futuro, perché la pandemia è stata devastante. Nonostante questo, i settori economici fondamentali del nostro territorio sono stati poco toccati. Solo quelli dei servizi e turismo hanno affrontato un periodo di crisi notevole, ma abbiamo dinnanzi un’estate molto positiva. Gli altri settori, hanno rete bene. Abbiamo tutte le carte in regola per sostenere il lavoro. Credo che però, sarà necessario effettuare anche degli investimenti pubblici per non perdere tanta ricchezza e lavoro”.

Il tema della ripartenza dopo l’ondata del Covid-19, è stato al centro dell’evento. A tal proposito, Moreno Bordoni Segretario di CNA Pesaro-Urbino, ha parlato così ai nostri microfoni: “Voglio ricordare che prima della Pandemia, il nostro territorio ha sofferto per oltre un decennio di una crisi importante. La nostra missione, come CNA, è sempre stata quella di stare al fianco delle aziende nei momenti di difficoltà. Lo abbiamo fatto negli anni passati e lo faremo anche per questo periodo buio. Abbiamo lasciati presidi aperti per aiutare tutti gli associati per sostenere in tutto e per tutti gli imprenditori. La nostra associazione, nei momenti di difficoltà, c’è e ci sarà sempre".

Sempre sul tema della ripartenza, anche Gino Sabatini (Presidente della Camera di Commercio delle Marche), ha espresso la propria opinione: “Troviamo delle linee importanti e comuni che dovranno essere utili per ritrovare la massima serenità. Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti per far ripartire il nostro Paese”. E’ dello stesso avviso, Sergio Silvestrini, Segretario Generale CNA: “E’ stato un periodo difficile, ma noi siamo sempre stati al fianco delle nostre imprese. Abbiamo diviso successi, ma anche fallimenti. Continueremo a fare questo anche nei prossimi anni. Adesso c’è un’inversione di marcia che ci fa sperare. Sono un’inguaribile ottimista, ma sono sicuro che il futuro ci offrirà grandi sorprese”.L’assemblea odierna, è servita anche a presentare il nuovo Presidente della CNA di Pesaro-Urbino, Matteucci Michele che prenderà il posto di Alberto Barilari.

“Sono molto emozionato perché prendo un incarico importante. Arriviamo da una pandemia difficile, quindi cercheremo di portare a termine i progetti già avviati e faremo da tramite per coloro che avranno bisogno dalla nostra organizzazione. La sfida che affronteremmo è quella della ripartenza: in ballo c’è il nostro futuro e non possiamo perdere il treno”. Queste, le dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni, dal nuovo presidente. Dopo otto anni di mandato, Alberto Barilari lascia la carica di Presidente, ma diverrà - come annunciato da Moreno Bordoni nel corso dell'Assemblea - presidente onorario: “Oggi sono in scadenza e lascio un’associazione pronta per sfida future. Lo si farà in modo sano e pulito, la CNA è un grande gruppo che non lascia gli imprenditori soli”. E’ la vittoria della democrazia che come ha dichiarato il presidente uscente, caratterizza questo gruppo.

I DATI CHE INCORAGGIANO - Durante l'Assemblea non è mancata l'occasione per presentare qualche dato che indicano una leggera crescità delle attività. Secondo i dati raccolti dal Centro Studi regionale della CNA, le dinamiche delle imprese attive dei primi 5 mesi del 2021 premiano la provincia di Pesaro e Urbino che le incrementa dello 0,45% (152 imprese in più a maggio 2021 rispetto a dicembre 2020), contro il + 0,21% della regione. Ora la consistenza è di 34.084 imprese attive, in leggera crescita (nonostante l’anno terribile della pandemia), rispetto al 2020 che ne registrava attive 34.061.

Anche i dati relativi all’export sono confortanti. Le esportazioni della provincia di Pesaro e Urbino sono cresciute del 21,2%, il dato più favorevole tra le province marchigiane e decisamente migliore rispetto a quello regionale, dove le esportazioni sono cresciute invece del 3,3% . Anche considerando le esportazioni complessive marchigiane al netto degli articoli farmaceutici (riconducibili all’attività della nota multinazionale localizzata nella provincia) si vede che le esportazioni della provincia di PU crescono nel primo trimestre 2021 in rapporto allo stesso trimestre dell’anno prima, molto più del buon +13,3% che si registra per le Marche; un dato decisamente positivo e indice di una buona capacità di intercettare la ripresa della domanda estera.

GUARDA LE VIDEO-INTERVISTE AI PROTAGONISTI..






Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2021 alle 22:57 sul giornale del 21 giugno 2021 - 167 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, articolo, Marco Lonigro, Assemblea Elettiva della CNA, CNA Pesaro-Urbino, Matteucci Michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7Po





logoEV
logoEV