Pesaro: Comune di Pesaro e Aspes insieme per "Tampon tax": una campagna contro la discriminazione fiscale di genere

Tampon tax 3' di lettura 15/06/2021 - Alla ricerca della parità di sesso - anche - nei beni di prima necessità. Nella mattinata odierna, si è tenuta una conferenza stampa per presentare la campagna di sensibilizzazione sulla "Tampax Tax": un'azione realizzata grazie alla collaborazione tra Comune di Pesaro e Aspes. Quest'ultimi, così come altri comuni d'Italia, hanno deciso di esporsi in merito all'esagerata tassazione sui beni per l'igiene femminile.

La città di Pesaro, così come altri comuni d'Italia, ha deciso di esporsi in merito all'esagerata tassazione sui beni per l'igiene femminile. L'iniziativa introdotta da Camilla Murgia (consigliera comunale), tra trovato il supporto - prezioso - di Aspes che si farà carico dell'IVA sui prodotti. "Come componente del gruppo di maggioranza e donna, ho sentito il dovere di proseguire questa 'lotta'. Non è stata una novità introdotta da me, perchè il nostro Comune ormai da qualche tempo, lavorava su questa campagna si sensibilizzazione - ha dichiarato Camilla Murgia -. Le nostre idee, inoltre, hanno trovato l'importante supporto di 'Aspes. Dobbiamo colmare la distanza tra Iva ed igiene femminile. Non dimentichiamo che il costo degli assorbenti ricade su l'intera famiglia e quindi, è un problema che condiziona non solo la donna. Ci uniamo a tutti i comuni che portano avanti questa campagna".

La scontistica sui prodotti è iniziata questa mattina e riguarda tutte le farmacia comunali. Luca Pieri, Presidente Aspes, in merito a questa iniziativa ha parlato così ai nostri microfoni: "Aspes ha deciso di farsi carico dell’IVA. Non possiamo cancellare il costo, ma ben si scontare. Nelle farmacie dei nostri territorio, ci saranno 26 prodotti che avranno un costo ridotto, rispetto a quello iniziale. Noi non siamo i primi e non saremo gli ultimi a partecipare a questa campagna. In Italia ci sono già diversi comuni che hanno dimostrato grande sensibilità nei confronti di questo tema".

L'obiettivo della compagna in questione, è quello di lanciare un messaggio al Governo che dovrà svoltare sul lato legislativo. Quella portata vanti dal Comune di Pesaro, è stata definita una vera "battaglia di civiltà" che col passare del tempo, porterà alla parità dei sessi anche sul tema della tassazione. A tal proposito, Marco Perugini Presidente del Consiglio Comunale, ha parlato così ai giornalisti presenti: “E’ una battaglia di civiltà che ha visto impegnato l’intero consiglio comunale. Ci siamo sentiti dire ‘ci sono problemi più gravi’, ma noi consideriamo questo argomento davvero importante e quindi, merita la nostra attenzione. Abbiamo lanciato un segnale segnale forte al Governo che dovrà agire anche dal punto legislativo. Per proseguire in questa campagna, nei prossimi giorni scriverò ad Elena Bonetti (ministro per le pari opportunità) perché vogliamo che questa problematica venga trattata e risolta nel giusto modo. Io penso che la disparità fiscale non deve compromettere la nostra democrazia".

GUARDA LE VIDEO INTERVISTE






Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2021 alle 13:37 sul giornale del 16 giugno 2021 - 1239 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, articolo, Marco Lonigro, Tampon tax Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7js





logoEV
logoEV