Pesaro: La Giunta destina 200mila euro ai Quartieri, Ricci e Belloni: "Grande operazione di partecipazione"

2' di lettura 11/05/2021 - Per la prima volta dalla soppressione delle circoscrizioni del 2008, il Comune torna a far gestire parte delle risorse del Bilancio direttamente dal territorio, con una «grande operazione di partecipazione», presentata dal sindaco Matteo Ricci e dall’assessore all’Operatività Enzo Belloni, che distribuirà ai Quartieri 200mila euro.

Questo l’importo che la Giunta, come previsto dalla Delibera approvata in mattinata, destinerà ai 12 Quartieri e al municipio di Monteciccardo per interventi di “manutenzione ordinaria”.

Un richiamo all’autonomia decisionale e di spesa che avevano i Consigli di Circoscrizione «e che vorremmo restituire sul territorio per contraccambiare l’importante contributo dato dai Quartieri alla città. Saranno gli organismi stessi a decidere come impegnare le risorse loro assegnate per realizzare iniziative sociali, culturali, sportive e ricreative» puntualizza Belloni nel presentare i criteri di ripartizione degli importi, «popolazione, estensione, densità di popolazione estensione delle aree verdi da mantenere: queste le variabili di cui abbiamo tenuto conto e che ci hanno permesso di assegnare a ciascun Quartiere un punteggio che garantisse la massima equità».

Calcolati in base ai dati dell’Annuario Demografico del Comune, i 200mila euro saranno così divisi:

- 11.000 euro andranno a Porto-Mare (Q11), punteggio pari a 7;

- 12.000 euro a Villa San Martino (Q10) e Pantano (Q12), che hanno ottenuto 8 punti;

- 13.000 euro al municipio di Monteciccardo (Q13), Soria-Tombaccia (Q9) e San Bartolo (Q6), che hanno ottenuto 10 punti;

- 14.000 a Colline e Castelli (Q3), Montegranaro-Muraglia (Q7), Pozzo Alto-Borgo Santa Maria (Q8) e Cattabrighe-Vismara (Q5), che hanno ottenuto rispettivamente 11, 12, 12 e 13 punti.

- 15.000 euro a Cinque Torri-Santa Veneranda (Q2) che ha ottenuto 14 punti;

- 16.000 euro a Villa Fastiggi-Villa Ceccolini(Q4), che ha ottenuto 16 punti.

Escluso dal calcolo è il centro storico (Q1), «un’area della città che beneficia di numerose attività e interventi ordinari costanti a cui abbiamo assegnato 9.000 euro» precisa Belloni.

Diverse le finalità dell’iniziativa, presentata ai Consigli nei giorni scorsi: «C’è molto entusiasmo intorno a questo nuovo progetto voluto dall’Amministrazione. Crediamo possa essere uno strumento partecipativo capace di coinvolgere i cittadini e di renderli consapevoli sia dei costi degli interventi, sia delle urgenze del territorio».

L’operazione va ad aggiungersi ai 100mila euro che l’Amministrazione consegnerà alle ex circoscrizioni tramite il Bilancio partecipativo, approvato il 26 aprile scorso dal Consiglio comunale e che «darà ai cittadini la possibilità di agire sull’agenda dell’Amministrazione e soprattutto, di poter realizzare progetti urgenti e cari ai pesaresi».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2021 alle 14:39 sul giornale del 12 maggio 2021 - 211 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2CM





logoEV
logoEV