Fano: A scuola senza mascherina, poi il Tso. Seri: "Vicenda delicata, no a strumentalizzazioni. Sostegno da parte dell'amministrazione"

1' di lettura 08/05/2021 - La vicenda dello studente dell’Olivetti è una vicenda delicata che merita di essere affrontata, seguita e gestita nelle sedi più idonee con umanità e competenza. La cosa importante, in questo momento, è tutelare il ragazzo ed offrire alla famiglia ogni possibile supporto.

Si deve impedire che lo stesso diventi oggetto di una violenta quanto insensata strumentalizzazione politica o ancora peggio di una interessata spettacolarizzazione mediatica. Questa storia non ha bisogno di clamore ma, al contrario, di riservatezza e serenità per permettere al giovane di tornare quanto prima alla vita di relazione e al futuro che gli spetta. Come amministrazione comunale garantiamo tutto il sostegno necessario al bene del ragazzo e alle esigenze della sua famiglia continuando a seguire l'evoluzione dei fatti con il massimo riserbo".

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano

da Massimo Seri
Sindaco del Comune di Fano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2021 alle 19:44 sul giornale del 10 maggio 2021 - 592 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, comune di fano, sindaco, massimo seri, istituto olivetti, tso, comunicato stampa, mascherine, covid-19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2js





logoEV