Ancona: offese e minacce, scatta il divieto di avvicinamento per l'ex marito stalker

Volante - polizia 1' di lettura 08/05/2021 - Per quasi un anno ha tempestato l'ex compagna con telefonate e messaggi minacciosi, inquietanti e offensivi: ora per un quarantenne anconetano è scattata la misura cautelare del divieto di avvicinamento

Il personale della Squadra mobile di Ancona ha notificato ad un 40enne la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla sua ex compagna e a tutti i luoghi abitualmente frequentati dalla stessa, e del divieto di comunicare con la vittima e i suoi familiari attraverso qualsiasi mezzo.

Il provvedimento cautelare disposto dal gip del tribunale di Ancona nasce dalle indagini svolte dal personale della Questura in seguito alle denunce presentate dalla vittima. La donna ha raccontato agli investigatori come il marito, dal quale si era separata nell'estate 2020, non si era mai rassegnato a questa decisione.

Nel corso dei mesi, con frequenza crescente, ha cominciato a tempestare l'ex compagna con messaggi, telefonate e immagini dal contenuto inquietante e offensivo, spesso minaccioso, in modo anche indiretto e sibillino, alludendo a mali futuri. Così, a conclusione delle indagini, il giudice per le indagini preliminari ha disposto la misura cautelare nei confronti dell’uomo.






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2021 alle 17:00 sul giornale del 10 maggio 2021 - 190 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, stalking, marco vitaloni, articolo





logoEV