Fano: Mezzo uomo, mezzo drago: graffito lungo la ciclabile in costruzione. L’ira di Seri: “Subito provvedimenti”

1' di lettura 19/04/2021 - La sagoma di un cadavere? Una specie di drago antropomorfo? O semplicemente un ominide con un piede ingessato e uno strano problema al braccio? Difficile interpretare il discutibile disegno che ignoti, tra sabato e domenica, hanno pensato di realizzare sulla pista ciclabile a Ponte Sasso di Fano, tra l’altro non ancora ultimata.

Tonante la reazione del sindaco Massimo Seri. “Non ci siamo. Questo gesto – ha commentato - va condannato in modo fermo e determinato. L’aver imbrattato la pavimentazione, realizzata grazie a impiego di denaro pubblico, racconta un’assenza di rispetto che la nostra città ha il dovere di isolare. La nostra comunità non si riconosce in questi atteggiamenti meschini”.

Il primo cittadino ha infine preannunciato che verranno passate al vaglio “le registrazioni di tutte le telecamere, al fine di individuare gli autori responsabili che riceveranno un provvedimento commisurato alla gravità commessa”. Laconico uno dei tanti commenti apparsi sui social. “Oltretutto – ha scritto un utente - è pure brutto come disegno. Questo non è un artista di strada ma un disgraziato in mezzo a una strada”.

Seguono alcune foto.


Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2021 alle 15:05 sul giornale del 20 aprile 2021 - 163 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, graffiti, massimo seri, ponte sasso, degrado urbano, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYlp