Fermo: Battesimo senza intoppi per il centro vaccinale della Media Val Tenna a Piane di Falerone

4' di lettura 13/04/2021 - Nessuna ressa, nessuno sforamento dei tempi previsti, Oltre 50 i cittadini vaccinati con Pfizer e Astrazeneca, " Abbiamo fatto tutto da soli, sostenendo importanti costi sia in termini di personale infermieristico che di materiali e attrezzature, - sottolinea la Vicesindaco di Falerone Liberati- senza alcun aiuto da parte dell’AV4 che ha invece affiancato altri centri vaccinali con infermieri ed amministrativi”.

Piane di Falerone. Battesimo senza intoppi per il centro vaccinale della Media Val Tenna che ha aperto ufficialmente i battenti stamattina nella palestra comunale di Piane di Falerone.

Tutto è filato liscio, come previsto dagli organizzatori. Nessuna ressa, nessuno sforamento dei tempi previsti, circa 15 minuti per ogni vaccinato che , anzi, si sono attestati mediamente su 7 minuti. Oltre 50 i cittadini vaccinati con Pfizer e Astrazeneca, senza che nessuno abbia rinunciato a farsi somministrare quest’ultimo e senza reazioni di alcun tipo al vaccino.

Merito di una organizzazione puntuale e dettagliata, messa a punto dai 12 medici di base coordinati dal dott Sergio Teodori e dai sindaci dei 10 comuni che si sono riuniti più volte , in prima fila il Sindaco Altini di Falerone che ha messo a disposizione la struttura sportiva.

Un doppio gazebo all’esterno a garantire un riparo da freddo e pioggia, che conduce all’ingresso della palestra dove viene prima misurata la temperatura per poi accedere allo sportello consegna moduli per l’anamnesi del paziente che, qualora abbia difficoltà a compilarlo da solo , viene guidato in una postazione dove un volontario lo aiuta. Quindi si passa allo sportello accettazione e un altro volontario civile indica al vaccinando in quale delle 2 postazioni entrare per la somministrazione. Infine la permanenza nella sala di attesa , ricavata in fondo alla palestra, per i 15 minuti di osservazione previsti per escludere reazioni avverse nell’immediato.

Oggi in azione c‘ erano i Dottori Peroni e Remia , 2 dei 12 medici i totale che si alterneranno ogni 6 giorni , affiancati da 2 infermieri, 5 volontari amministrativi e 5 della Protezione Civile ,oltre ai volontari della Misericordia di Montegiorgio che stazionano all’ esterno con l’Ambulanza. Ciascuno di questi con compiti assegnati ben precisi.

“ Unico neo è che sono mancati all’appuntamento alcuni di quelli che si erano prenotati attraverso il portale di Poste, dei quali non abbiamo ricevuto dall’Asur la lista" - ha commentato la vicesindaco di Falerone Pisana Liberati che è stata presente tutta la mattina per sincerarsi di persona che tutto si stesse svolgendo nel migliore dei modi- Per quanto di nostra competenza la minuziosa organizzazione posta in essere dai sindaci, dagli assessori, dai volontari tutti è stata impeccabile. Confidiamo in una tranquilla prosecuzione".

"Se c’è un’area di miglioramento è proprio questa- continua la Liberati - quella di migliorare il flusso di informazioni tra pubblico e privato, per evitare ogni spreco di tempo . Come avevo già spiegato, per vaccinarsi in questo centro, operazione riservata a tutti i pazienti iscritti dei 12 medici di base che hanno aderito, si può scegliere se passare attraverso Poste, oppure collegarsi al sito ideato dal dottor Peroni attraverso il QR Code o cliccando sul link, oppure telefonare al n.0734 710111 e farsi aiutare dalle operatrici che rispondono. Il problema è che se non sappiamo quante sono le prenotazioni avvenute sul portale Poste si fa fatica a regolarsi su quante possiamo prenderne con il nostro sistema. Ad ogni buon conto, sprechi di dosi non ce ne sono stati, perché abbiamo attinto alla lista dei riservisti di cui disponiamo. “

La Liberati si è dichiarata soddisfatta di questo primo giorno e del servizio che si sta dando al territorio. “ A maggior ragione se si pensa che abbiamo fatto tutto da soli, sostenendo importanti costi sia in termini di personale infermieristico che di materiali e attrezzature, - sottolinea- senza alcun aiuto da parte dell’AV4 che ha invece affiancato altri centri vaccinali con infermieri ed amministrativi”.






Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2021 alle 18:27 sul giornale del 14 aprile 2021 - 172 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXk6