Omicidio di Roncitelli: oggi l'udienza di convalida dell'arresto di Loris Pasquini

1' di lettura 31/03/2021 - Si terrà giovedì mattina, in modalità online, l'udienza di convalida dell'arresto di Loris Pasquini, il 73enne di Senigallia accusato di omicidio volontario. L'uomo lunedì pomeriggio ha ucciso con un colpo di pistola il figlio Alfredo di 27 anni nella loro abitazione a Roncitelli.

Dalla sera dell'omicidio Pasquini si trova in carcere a Montacuto. Giovedì mattina comparirà davanti al Gip Sonia Piermartini. Intanto il pm Paolo Gubinelli ha disposto l'autopsia, che sarà eseguita dal medico legale Raffaele Giorgetti, sul corpo di Alfredo per confermare o eventualmente smentire la dinamica di quanto accaduto raccontata dallo stesso Loris.

Nel corso dell'interrogatorio avvenuto nella Caserma dei Carabinieri di Senigallia, Pasquini ha sostenuto ripetutamente di aver agito "per esasperazione", dopo anni di liti con il figlio. Ma non solo. Pasquini ha raccontato che il figlio lo aveva colpito con un bastone e per questo aveva preso la pistola. "Se non avessi sparato mi avrebbe ucciso", insiste. "Volevo sparare alle gambe", -ha anche aggiunto.

Loris Pasquini però ha colpito il figlio alla giugulare. Alfredo non è morto sul colpo, è riuscito a trascinarsi in camere e a chiamare il 112 dicendo che il padre gli aveva sparato. Poco dopo è morto. Gli inquirenti hanno ascoltato come testimone anche l'attuale moglie, una donna thailandese, che ha assistito all'omicidio. Pasquini ha anche dichiarato di aver comprato illegalmente la pistola, dato che il porto d'armi gli era stato ritirato dopo la denuncia per violenza domestica sporta nei suoi confronti dalla seconda moglie, una donna peruviana, madre di Alfredo.






Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2021 alle 21:23 sul giornale del 01 aprile 2021 - 161 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bVrk