Jesi: Maltrattamenti familiari e droga, 56enne tunisino finisce in carcere

polizia 1' di lettura 10/03/2021 - A dare esecuzione al mandato per la carcerazione a Montacuto, la Polizia del Commissariato di Jesi, dove l'uomo risiede da diversi anni.

La Polizia di Jesi ha proceduto a rintracciare e condurre a Montacuto, nella giornata di mercoledì, un tunisino di 56 anni residente da molto tempo a Jesi. I reati commessi vanno da maltrattamenti in famiglia a reati per stupefacenti, ed il cumulo delle pene cui è stato condannato hanno portato all'ordine di esecuzione per la carcerazione.

Inoltre, in base alle vigenti procedure in materia di immigrazione, ora la sua posizione verrà valutata per un eventuale provvedimento di espulsione o ridimensionamento del titolo di soggiorno, una volta espiata la pena in carcere.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2021 alle 21:06 sul giornale del 11 marzo 2021 - 164 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bR1b





logoEV