Il sottosegretario all'Economia Cecilia Guerra: "Troppi poveri, il reddito di cittadinanza va cambiato. Sostegno alle partite Iva"

2' di lettura 05/03/2021 - Così la Sottosegretaria all’Economia, la modenese Maria Cecilia Guerra, dopo la pubblicazione dei dati Istat sulla povertà.

“Dobbiamo confermare la rete di protezione, calibrando meglio alcune misure per avere il miglior effetto possibile, tra cui il reddito di cittadinanza, che va migliorato per famiglie numerose e immigrati. Il Reddito di cittadinanza va rivisto con due correttivi principali. Il primo intervento, appunto, è togliere il requisito dei 10 anni per gli immigrati ammettendo chiunque abbia un permesso di soggiorno di lungo periodo. L’altra correzione fondamentale è quella di ricalibrare i parametri affinché il Rdc non sia penalizzante per le famiglie con più figli. Anche per evitare che molti minori crescano in condizioni di difficoltà in partenza da cui è difficile uscire in futuro”.

Per quanto riguarda poi gli autonomi, il Sottosegretario dice: “sta per uscire un nuovo decreto, al massimo entro la prossima settimana, che darà sostegno alle attività produttive e alle famiglie in difficoltà. Si riproporrà la misura del Reddito di emergenza, verrà rifinanziato il Rdc e verranno confermati i sistemi di protezione del lavoro (compresa la cassa in tutte le sue declinazioni). Il governo avrà sicuramente attenzione per gli autonomi, una categoria particolarmente colpita, perché c’è idea di intervenire a sostegno di tutti soggetti a partita Iva. È ancora presto però per parlare di cifre. Al ministero del Lavoro si sta lavorando per fornire risposte adeguate sui congedi parentali e i bonus baby sitter, che vanno confermati come alternativi. Del resto - ha concluso Maria Cecilia Guerra -, andiamo incontro a una situazione dura con la chiusura delle scuole e cercheremo di produrre il massimo sforzo per andare incontro alle esigenze di lavoratori e famiglie”.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2021 alle 10:08 sul giornale del 06 marzo 2021 - 246 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQ0R





logoEV