Civitanova: Tavolo tecnico Regione-Autostrade, si riapre la partita per il nuovo casello: Val Potenza o Civitanova Nord?

3' di lettura 19/02/2021 - Ci sarebbe anche l’ipotesi di un nuovo casello sulla Val Potenza tra le questioni al vaglio del tavolo tecnico che Regione e Autostrade per l’Italia hanno aperto per valutare nuovi interventi sul tratto marchigiano dell’A14.

Un sogno che dura da anni quello di dotare il Maceratese di un terzo svincolo dopo quelli di Civitanova e Porto Recanati, con l’obiettivo anche di snellire lo snodo civitanovese, che dal completamento della superstrada che collega con l’Umbria è diventata un crocevia spesso intasatissimo del traffico marchigiano, ma anche di dare respiro a tutta l’area industriale del Recanatese e fino a Villa Potenza. «Nella giornata di ieri, insieme all’assessore Baldelli e all’architetto Goffi, abbiamo incontrato a Roma i vertici di Autostrade per l’Italia – conferma il presidente della Regione Francesco Acquaroli – un incontro interlocutorio e molto interessante, durante il quale abbiamo affrontato diverse questioni, a partire dal potenziamento dell’autostrada a due corsie e dalla realizzazione dei nuovi accessi di Pesaro, Fano e della ValPotenza. Abbiamo discusso inoltre della manutenzione straordinaria di alcune opere. Ci riaggiorneremo a breve, per continuare a sviluppare queste tematiche di grande importanza per le infrastrutture marchigiane».

La discussione è in atto da tempo, a partire dalla collocazione del nuovo casello. L’idea di base era quella di realizzarlo tra Porto Potenza e Porto Recanati, in modo da potersi allacciare con la viabilità interna della Regina. C’era stato anche uno studio di fattibilità, ma ovviamente senza il placet di Autostrade non si può fare granché. Ma da Civitanova ci sono spinte anche per portare un casello più a sud, al confine tra la città e Porto Potenza, con l’obiettivo di fare del tratto autostradale Civitanova sud-Civitanova nord una sorta di bypass per alleggerire le congestioni della Statale Adriatica. In tal senso, nel consiglio comunale di luglio scorso, era passata all’unanimità in consiglio comunale la mozione presentata dal dem Yuri Rosati per impegnare il Comune a fare il possibile per intavolare un discorso con Autostrade per l’Italia. Il vicesindaco Troiani si mostrò scettico sulla questione, che infatti non sembra aver avuto ulteriori sviluppi.

Autostrade e Regione, oltre al nuovo casello del Maceratese, sta riflettendo sul nuovo svincolo di Pesaro Sud, dove c’è già un progetto esecutivo realizzato, ma soprattutto sulla realizzazione della terza corsia da Porto Sant’Elpidio a San Benedetto del Tronto, invocata da anni da più parti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2021 alle 10:39 sul giornale del 20 febbraio 2021 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bORZ





logoEV
logoEV