Senigallia: Free Patrick Zaki, Arianna Posanzini vince il concorso del poster piú bello di Amnesty

1' di lettura 07/02/2021 - La senigalliese Arianna Posanzini di 17 anni ha vinto il concorso guidato da "Amnesty" arrivando nella top 10 dei poster più belli tra i 900 inviati da oltre 50 paesi del mondo.

Come hai saputo del concorso di Amnesty?
Tramite la mia scuola (Seneca - Grafica e comunicazione- si trova a Fano) , il mio prof Demitri Fabio ha proposto alla nostra classe di partecipare a questo concorso singolarmente.

Come hai avuto l'idea del manifesto?
L'idea mi è venuta cercando di capire la sua storia e documentandomi su quello che avesse fatto. Ho buttato giù qualche bozzetto mentre ascoltavo la musica, mi piaceva l'idea del concorso e mi ci sono anche divertita. Ho pensato "il messaggio deve essere #patrickzakilibero" e allora mi è venuta in mente l'idea della manette aperte al posto delle "e" nella scritta freedom.

Il tuo impegno per Patrick Zaki e per i diritti umani continuerà?
Per Patrick Zaki sicuramente continueró a seguire le sue vicende perché è stata una cosa che mi ha colpito molto (essendo la prima volta che mi soffermo così tanto a riflettere su queste cose). Quindi è una cosa a cui tengo particolarmente.








Questa è un'intervista pubblicata il 07-02-2021 alle 13:03 sul giornale del 08 febbraio 2021 - 236 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, intervista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMUj