Fano: Addio a Paolo Ricci, dj e tifoso: il ricordo degli amici e la dedica dell’Alma [FOTO e VIDEO]

3' di lettura 05/02/2021 - È difficile incappare nelle classiche parole di circostanza, se si scorre tra i messaggi di cordoglio lasciati a futura memoria sui social dagli amici e conoscenti di Paolo Ricci. L’amato dj – molto attivo sia a Fano sia a Pesaro soprattutto tra gli anni ’80 e ’90 – è scomparso appena qualche giorno fa. Il ricordo della persona che è stato riecheggia ora sui social. E sugli spalti dello Stadio Mancini.

La straripante vittoria messa in cassaforte giovedì dall’Alma Juventus Fano – che in casa ha sconfitto il Carpi per 4 reti a 0 – ha infatti rappresentato l’occasione ideale per celebrare la memoria di Paolo, grande tifoso granata rimasto - in modo indelebile - nel cuore dei supporter. Lo dimostra lo striscione steso sui gradoni dello stadio, ma anche le parole dello stesso presidente dell’Alma Enrico Fattò Offidani, che a fine partita ha voluto omaggiare Ricci dedicandogli il risultato appena conquistato.

Al resto ci pensano le accorate parole di chi lo conosceva davvero, prova tangibile di un amore cristallizzato. E che non scemerà con il tempo. Ve ne riportiamo qualcuna.

Parolo Perugini
Purtroppo con lui muore una parte della passione per la musica con i piatti, che lui maneggiava come si faceva un tempo... R.I.P. artigiano del vinile....

Luca Fibbi
Un grande signore. Già dagli anni ‘90 si distingueva fra tanti nella sua eleganza.

Danilo Gurgone
Ciao amico mio, sei stato un grande fino alla fine. Hai lottato come sempre, pure con le ultime forze rimaste. Ti voglio ricordare così, con una delle tante passioni che avevi... Chi ti ha conosciuto sa la persona speciale che eri. Ti porterò sempre con me. Buon viaggio, Paolino. Riposa in pace.

Federica Pensieri
Le parole che non si vorrebbero mai scrivere... Ricorderò sempre l'ultima volta assieme a chi ti amava, a guardare le stelle e una splendida luna rossa. Così rimani. Sempre.

Massimo Mancinelli
Sei andato via e hai lasciato un enorme vuoto dentro noi. Non ci sono parole, amico mio: solo lacrime. Ma saranno i tuoi ricordi a riempire il mio cuore, e mi farà sentire vicino a te. Ciao Paolo!

Ornella Adinolfi
Ciao Paolino... Vivrai nel cuore di chi ti ha amato. Anche se ho avuto l’onore di conoscerti poco, tu vivrai anche nel mio di cuore, perché io ti ho voluto bene per davvero!

Alessandro Leonelli
Non ci sono parole. Ciao Paolo, grande persona dal cuore d’oro e dal sorriso unico. RIP, che la terra ti sia lieve.

Riky Tomassini
Sei stato un collega perfetto. Sempre fianco a fianco. Abbiamo iniziato il turno notturno insieme, tu nella t90 io nella t100… ma quante risate ci siamo fatti in questi tredici anni. Per me sei stato un fratello, un amico.. un padre anche, a volte. Quando ero in difficoltà eri sempre uno dei primi, e stavi male per me come lo sono stato io per te. Sei stato l'unico che si è commosso quando sei venuto all'ospedale per la nascita di mio figlio... Tra noi c'è sempre stato qualcosa di speciale, qualcosa che avevo solo con te. Ciao Lalo. Non ti dimenticherò mai amico mio. Ieri el fan aveva anca pareggiat sal Padova!

Ed è sempre di Riky Tomassini il messaggio più recente apparso sul diario Facebook di Paolo. Un’altra dedica accorata, con il pallone come collante. “Ciao, amico mio. Il tuo fano sta vincendo per te”, ha scritto dopo la vittoria dell’Alma con il Carpi. “Ti amo e ti amerò per sempre”.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il nuovo radiogiornale e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2021 alle 15:49 sul giornale del 06 febbraio 2021 - 192 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, sport, calcio, Alma Juventus Fano, articolo, Simone Celli, lutti, paolo ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMIH





logoEV