counter

"Indietro non si torna": sabato ad Ancona la manifestazione regionale in difesa della legge 194

3' di lettura 03/02/2021 - Oltre sessanta tra gruppi femministi, associazioni culturali, sindacati e forze politiche delle Marche hanno indetto con volontà unanime una grande manifestazione regionale ad Ancona per sabato 6 febbraio a piazza Roma alle 16.30 per riaffermare il diritto delle donne alla maternità responsabile e all’applicazione della legge 194.

La manifestazione, che sarà realizzata con il titolo “Legge 194: indietro non si torna”, si è resa necessaria dopo le recenti prese di posizione ideologiche della Giunta Acquaroli, che vorrebbe vanificare la legge, impedire il ricorso all’aborto farmaceutico e addirittura indurre le donne a procreare per difendere l’etnia italiana. Sono parole d’ordine che ci riportano indietro di un secolo, al ventennio fascista. Parole d’ordine dove maschilismo e ideologia neofascista si fondono in un unico tentativo di mortificare la dignità della donna e di far passare una logica antitetica a quella della democrazia e della Costituzione della Repubblica.

In un periodo di crisi generalizzata la Giunta regionale dovrebbe occuparsi di ben altro e invece propone ai marchigiani un dibattito surreale e provocatorio, che non tiene conto della storia del nostro paese e di come la legge 194 abbia sconfitto l’aborto clandestino, promosso la prevenzione, tutelato la salute della donna e garantito la sua autodeterminazione. È in gioco l’intero sistema dei diritti sociali e civili conquistati con decenni di mobilitazioni. Riteniamo dunque che sia necessario e urgente respingere questo attacco alla democrazia con determinazione costruendo una forte mobilitazione popolare - insieme politica, sociale e culturale - a difesa dei diritti delle donne e dei valori democratici.

Alla grande manifestazione di sabato 6 febbraio, che si terrà nel rispetto delle norme anticovid, hanno già dato adesione anche centinaia di cittadine e di cittadini, al di là di ogni appartenenza partitica e ideologica, segno di come nella coscienza collettiva prevalente sia netto il rifiuto della strumentalizzazione ideologica e del maschilismo di una Giunta regionale che elude i suoi compiti di governo per dedicarsi a negare i diritti. Sabato in piazza Roma prenderanno brevemente la parola tutte le persone rappresentanti degli organismi aderenti alla manifestazione per esprimere la loro unanime critica. Indietro non si torna: invece possiamo e vogliamo andare avanti nella costruzione di una società democratica, ecologica, rispettosa di donne e uomini, dove fascismo e maschilismo restino solo nel racconto dei libri di storia.

Aderiscono:

Altra Idea di Città

Potere al Popolo Marche

PCI Marche

Dipende da Noi

PRC Marche

Cittadini in Comune / Falconara Bene Comune

SiAmo Falconara Sinistra in Comune

Il sindacato è un’altra cosa – Area congressuale CGIL

ARCI Ancona

Anpi Ancona

FIOM Marche

USB Ancona

PCL Marche

Sinistra Italiana Marche

AIED Ascoli Piceno

Jesi in Comune

Ass. Alternattiva Montemarciano

Officina Universitaria Macerata

Democrazia e Lavoro – Area Congressuale CGIL

Articolo 1 -. MDP

Comitato Marche Pride

AGEDO Marche

Arcigay Agorà Pesaro-Urbino

Arcigay Comunitas Ancona

ESNA Consulenze di Genere

GAP Urbino

Rebel Network

Teekanne

UAAR Ancona

FISAC CGIL AN

ACU Gulliver Sinistra Universitaria Ancona

Città in Comune Tolentino

Associazione Donne di Mondo Civitanova Marche

Partito Gay - Solidale Ambientalista Liberale - LGBT+ Marche

Arci Piceno Fermano

Si sì In Comune – Fano

+Europa PU gruppo per la provincia di Pesaro e Urbino

Nie Wiem

Rete Studenti medi marche

L’altra Senigallia con la Sinistra

Associazione Nazionale di Amicizia Italia Cuba Marche

Comitati Possibile Marche

Strada Comune Macerata

Casa del popolo 10F Macerata

MUFFA

Antifa Macerata

6000 Sardine Marche

ANPI Pesaro Urbino

Federazione dei Verdi Marche

Gruppo Informale Mille Cassandra

Brigate Volontarie per l'emergenza Marche

Azione Marche

PD Marche

Mediterranea Marche

Casa del Popolo Fermo

CGIL Marche

Partito Comunista Marche

Laboratorio Sociale Ancona

Festa della Libertà dei Popoli Ancona

Lista Civica Vivere Appignano

Democrazia Atea Marche








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2021 alle 20:25 sul giornale del 04 febbraio 2021 - 306 letture

In questo articolo si parla di attualità, aborto, legge 194, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMso