Pesaro: Rick è tornato a casa, ritrovato a San Marino: era scomparso un anno fa

rick 3' di lettura 08/01/2021 - Si è chiuso il sipario sull’avventurosa storia di Rick, un meticcio pastore maremmano, che di avventure e vita randagia se ne intende, avendo vissuto per campi e strade per ben quattordici mesi, riuscendo a rendersi quasi invisibile, e soprattutto invulnerabile!

Allontanatosi all’improvviso, forse attratto dal calore di una cagnolina, mentre con la sua famiglia si trovava sulla spiaggia di Baia Flaminia una domenica di ottobre 2019, Rick ha vagato per mesi fino a giungere lo scorso luglio in territorio sammarinese.

Qui, avvistamento dopo avvistamento, soprattutto nelle ore notturne è stato segnalato al gruppo di volontari “San Marino Animali Vaganti e non” che subito si sono attivati per la sua salvezza sino al giorno del suo recupero avvenuto la sera del 28 Dicembre scorso.

La volontaria Antonella d’Ignazio, già in passato prodiga per il recupero di altri randagi spaventati e diffidenti, Sissi e Leo, per i quali l’avventura è terminata con successo come in questo caso, è riuscita gradualmente a guadagnarsi la fiducia di Rick, sino ad avvicinarlo e, grazie al supporto di Simona Torsani e dei loro cani Blato e Miele e del volontario APAS, educatore cinofilo, Marcello Palmucci, Rick ha abbandonato ogni diffidenza e docilmente ha deciso che il tempo dell’avventura e dei rischi era finito.

Portato la sera stessa al Rifugio APAS, dove da giorni era stato predisposto il box di accoglienza, Rick inizialmente un po’ confuso, non essendo abituato agli spazi contenuti, ha accettato di buon grado la nuova sistemazione e le cure delle addette. Al Rifugio non sono mancate le visite dei suoi amici a due e a quattro zampe e Antonella ogni giorno ha continuato a viziarlo con succulenti bocconcini!

La vita di Rick però stava per cambiare ancora infatti, essendo dotato di microchip è stato possibile rintracciare la sua famiglia residente a Pesaro e che l’aveva smarrito tanto tempo fa perdendone ogni traccia. A sentire la sua mancanza anche Trilly, l’allegra compagna di giochi con cui tanto si divertiva a correre e rotolarsi e che non l’aveva dimenticato.

Lunedì 4 Gennaio la piccola Trilly al Rifugio APAS ha potuto finalmente ritrovare il suo amato Rick che l’ha accolta festoso con leccatine, annusatine, corse sfrenate e giravolte fra l’emozione e la gioia di Alessandra, la proprietaria, delle volontarie che l’hanno salvato e dello staff del Rifugio.

La famiglia di Rick è immensamente grata al gruppo dei volontari di “San Marino Animali Vaganti e non” per essersi interessati al caso e presi cura di lui per tutto questo tempo, in particolare ad Antonella d’Ignazio, ma anche a Simona Torsani, Mara Cicchetti, Deborah Della Valle, Federica Bufano, Manuel Cancellieri, Giorgio Sabatini e Marcello Palmucci e allo staff del Rifugio APAS che ha custodito Rick in attesa del suo rientro a casa dove ha ritrovato i suoi affetti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2021 alle 10:53 sul giornale del 09 gennaio 2021 - 641 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, san marino, news pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bItw





logoEV
logoEV