Jesi: Il governatore Acquaroli in visita, sanità e welfare al centro dell'incontro

Acquaroli in visita a Jesi 1' di lettura 05/01/2021 - L'incontro tra il presidente regionale e il sindaco Bacci è avvenuto il 4 gennaio 2021. Ecco gli argomenti trattati.

I temi della sanità e dei servizi sociali, certamente cruciali in questo periodo di pandemia, sono stati al centro dell’incontro svoltosi lunedì mattina (4 gennaio, ndr) tra il sindaco Massimo Bacci e il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, nella sua prima visita ufficiale alla città di Jesi. Accompagnato dall’assessore regionale alla sanità, Filippo Saltamartini, Acquaroli è stato ricevuto in Municipio dove ha avuto modo di confrontarsi con il primo cittadino su diverse tematiche che riguardano il nostro territorio, con particolare riferimento - come detto - agli aspetti sanitari e del welfare nel suo complesso.

Proprio per avere un quadro il più esaustivo possibile, Bacci e Acquaroli, insieme all’assessore ai servizi sociali del Comune Marialuisa Quaglieri, si sono recati successivamente al Carlo Urbani per incontrare il personale sanitario impegnato in una delle strutture regionali di riferimento sul fronte Covid 19. “Ringrazio il presidente della Regione per la disponibilità dimostrata - ha avuto modo di sottolineare Bacci - e per l’attenzione che ha posto alle problematiche condivise. Ritengo fondamentale che vi sia un costante e continuo rapporto tra Comune e Regione, nel rispetto non solo del principio di sussidiarietà tra enti, ma di una visione condivisa sulle migliori scelte strategiche per il territorio e la popolazione. Partire da temi centrali, come quello della sanità e dell’assistenza alle fasce sociali più deboli, ritengo fosse una priorità su cui concentrarsi in questo particolare momento”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2021 alle 17:37 sul giornale del 07 gennaio 2021 - 205 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, jesi, Comune di Jesi, incontro, welfare, francesco acquaroli, Massimo Bacci, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIcV