IN EVIDENZA





6 aprile 2021


...

Sono Anisa, Fano; Martina, Fossombrone; Jennifer e Maria Elena, Esanatoglia; Eva, Urbania; Tiziana, Pesaro; Andrea, Camerino; Davide, Fermo; Giovanni, Colli al Metauro; Senad, Urbino; i diplomati nelle Scuole di tutte le Marche volati a Malta per beneficiare del Programma che, oltre a Malta, prevede anche altre destinazioni: Londra (Regno Unito), Marsiglia (Francia) e Bruxelles (Belgio) per cui sono ancora disponibili, ad oggi, poco più di una quarantina di borse di mobilità, tanto che un nuovo bando è fresco di emanazione ed avrà scadenza il 23 di aprile.












...

Sabato mattina il Consigliere Regionale Giacomo Rossi, del gruppo Civici Marche, si è recato al sit-in dei sindacati davanti gli stabilimenti Elica di Mergo e Cerreto d'Esi, per confrontarsi con i rappresentanti dei lavoratori e delle istituzioni: "le preoccupazioni sono tante ma c'è la volontà di difendere con le unghie e con i denti i posti di lavoro", dichiara il consigliere regionale Rossi.





...

“La riapertura delle scuole secondarie superiori di secondo grado è un segnale dovuto ai nostri ragazzi, perché hanno bisogno di ritornare alla normalità”. È quanto hanno affermato gli assessori regionali all’Istruzione Giorgia Latini e ai Trasporti Guido Castelli al Tavolo regionale di confronto convocato dall’Ufficio scolastico delle Marche.



3 aprile 2021












...

Un nuovo incubo per centinaia di lavoratori del fabrianese sta diventando realtà: una grande azienda di quel territorio, ha annunciato che sposterà quasi tutta la produzione in altri paesi. Significa lasciare senza lavoro oltre 400 dipendenti su poco più di 500.


...

Nei giorni scorsi Italia Nostra Marche ha rivolto un appello al Ministro della Cultura Franceschini, raccogliendo il grido di allarme proveniente dalle organizzazioni sindacali, per la gravissima carenza di personale che interessa le Soprintendenze delle Marche, già sdoppiate con provvedimento di qualche tempo fa.


...

"La notizia degli oltre 400 esuberi da parte di Elica, con la relativa chiusura dello stabilimento di Cerreto d'Esi e la delocalizzazione del 70% delle produzioni italiane in Polonia è semplicemente inaccettabile" dichiara il Consigliere Regionale dei Civici Marche, Giacomo Rossi, dopo aver appreso del piano industriale 2021-2023 dell'azienda fabrianese leader nella produzione di cappe ad uso domestico.



...

“La Lega è dalla parte dei lavoratori e delle loro famiglie: i vertici dell’azienda, insieme ai rappresentanti delle single sindacali coinvolte, sono stati convocati dalla Giunta Regionale con massima urgenza giovedì 8 aprile”. Lo ha reso noto il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, in seguito all’annuncio da parte di Elica di 409 esuberi su 560 operai, che sanciscono la chiusura dello stabilimento di Cerreto d’Esi, e un consistente depotenziamento del sito di Mergo, con conseguente trasferimento di gran parte della produzione in Polonia.