11 marzo 2021




...

“Siamo convinti che la gravità del momento che stiamo vivendo chieda alla politica e alle istituzioni azioni legislative coraggiose, in modo che non solo nell’immediato, ma anche in prospettiva, l’Italia non si faccia trovare impreparata a fronteggiare eventuali nuove emergenze sanitarie.


...

“E' stato un incontro che permette di intravedere buoni sviluppi per il futuro del complesso alberghiero Federico II in liquidazione”, così l’assessore al Lavoro Stefano Aguzzi, in merito al nuovo incontro che ha convocato ieri (martedì 9 marzo, ndr) in Regione con la proprietà, la liquidatrice, il rappresentante di Confindustria e le parti sindacali.



...

«Una nuova iniziativa destinata alle fasce più fragili della città» così l’Amministrazione annuncia i Buoni Viaggio grazie ai quali i pesaresi potranno ottenere voucher, del valore di 10 euro ciascuno, spendibili per il servizio di noleggio con conducente o taxi per gli spostamenti necessari, oltre che per recarsi in ambulatori, studi medici e punti di vaccinazione.








...

Procede il piano vaccinazioni nelle Marche, che si assestano ormai da diversi giorni al quinto posto nazionale per percentuali di vaccini somministrati rispetto a quelli consegnati. Ad oggi, mercoledì 10 marzo, sono 176.810 le dosi vaccinali consegnate alla Regione, di cui 155.014 quelle somministrate, per una percentuale dell’87,7%. Sono in totale 115.719 le prime dosi somministrate sui diversi canali di vaccinazione attivati dalla Regione.






...

L’AIPAS Marche, l’associazione degli operatori sociali delle Marche ha richiesto alla regione Marche la vaccinazione degli operatori del settore sociale (assistenti sociali, educatori, ecc.) per il loro lavoro a stretto contatto costante e quotidiano con i soggetti più fragili.


10 marzo 2021







...

Nell’ambito di autonome attività d’iniziativa per il contrasto all’evasione e alle frodi fiscali, obiettivo prioritario della Guardia di Finanza, le Fiamme Gialle della Tenenza di Porto Recanati hanno portato a conclusione una complessa e articolata operazione di monitoraggio e controllo nei confronti di tutti i soggetti residenti/alloggiati all’Hotel House, riscontrando un gran numero di irregolarità tributarie e non solo.





...

Quanti pareri positivi si sono spesi per l’attività all’aria aperta, soprattutto in un periodo storico come questo; sinceramente abbiamo perso il conto. Però con questo articolo vogliamo dare credito ad un’educazione cosiddetta OUTDOOR e spiegare perché fare sport o semplice attività fuori dalle mura di casa fa bene, anzi, E’ FONDAMENTALE.





...

Bartocetti definisce “disarmante” la “completa indifferenza” nei confronti delle associazioni Pro loco. “Nessuno tra gli ideatori di queste iniziative e percorsi si è confrontato con l’Unpli provinciale, a cui fanno capo circa 70 Pro loco del territorio e che quotidianamente lavora e ha lavorato per la creazione di eventi, accoglienza e promozione”. E aggiunge: “Siamo dell’idea, come Comitato provinciale Unpli, che tanti progetti/percorsi disgiunti e senza un reale coordinamento rimangano sterili e si rischi di disperdere risorse che sarebbero invece utili per dar vita ad un grande progetto di accoglienza e promozione turistica. Un progetto che, partendo dal coordinamento della Regione Marche, già in possesso di strumenti e canali web attivi e aggiornati, veda un maggior coinvolgimento a livello regionale di Iat e Pro loco, così come di tutti i soggetti impegnati nel turismo e nell’indotto, senza dar vita a frammentazioni che non rendono l’idea complessiva della vasta offerta turistica e non aiutano il visitatore”. Da qui l’esortazione: “Dobbiamo fare lavoro di squadra, perché in un settore come quello del turismo, particolarmente provato dall’emergenza sanitaria, non è più importante questa o quella iniziativa, ma l’immagine che il territorio riesce ad offrire in tutte le sue peculiarità, con progetti in grado di renderlo attrattivo, anche grazie all’esperienza maturata sul campo in tanti anni dagli operatori delle Pro loco”


...

Grazie all’efficiente tracciamento del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Area Vasta 5, diretto dal Dr. Claudio Angelini, un caso di variante sudafricana è stato circoscritto e grazie all’attività terapeutica dei reparti Covid dell’Ospedale di San Benedetto del Tronto, le condizioni della paziente 51enne ricoverata in rianimazione sono migliorate.