Civitanova: Rispetto della zona rossa, al posto di blocco all'area di servizio della superstrada elevate cinque sanzioni

polizia stradale 1' di lettura 26/12/2020 - Ben 43 veicoli controllati, cinque sanzioni elevate, sequestrato un veicolo. Questo il bilancio del servizio disposto dalla Polizia stradale di Macerata per la giornata di Santo Stefano sulla superstrada Foligno-Civitanova.

La Questura ha disposto posti di controllo dinamici nell’ambito degli snodi viari più importanti, tra i quali appunto la SS77 in direzione mare, facendo confluire i veicoli individuati all’interno dell’area di servizio Chienti Sud, avvalendosi dell’ausilio di personale e mezzi dell’Anas. Il servizio si è svolto sotto la guida del comandante provinciale della Polstrada Tommaso Vecchio, che ha assicurato il coordinamento operativo dell’attività e da personale della Questura di Macerata.

L’attività intrapresa, importante per la tutela della salute pubblica, ha lo scopo di verificare che la mobilità dei cittadini avvenga in maniera legittima, nel rispetto delle regole, alla luce della attuale situazione sanitaria, e si è svolta grazie alla pianificazione ed al coordinamento delle forze di polizia, attuato dalle autorità provinciale di pubblica sicurezza mediante apposite riunioni presiedute dal prefetto e dal questore della provincia di Macerata.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 26-12-2020 alle 16:58 sul giornale del 28 dicembre 2020 - 1014 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bG7m