counter

Civitanova: Porto Recanati: hooligan moldavo rintracciato all'area camper, deve scontare sei anni di carcere

1' di lettura 02/09/2020 - Nella notte tra martedì e mercoledì, i carabinieri della stazione di Porto Recanati, durante un servizio di controllo del territorio, hanno rintracciato e tratto in arresto un cittadino moldavo di 30 anni ricercato in ambito internazionale con provvedimento di cattura

L’accertamento è stato effettuato presso l’area camper sul lungomare Scarfiotti dove il giovane è stato identificato alla guida del suo autocaravan con targa tedesca ed, in esito alla verifica di routine in banca dati delle forze di polizia, è risultato destinatario di un mandato di arresto emesso dalle autorità moldave da oltre due anni per reati di minacce, danneggiamento, vandalismo ed hooliganismo commessi in patria nel marzo del 2018 e che prevedono una pena massima di sei anni di reclusione.

L’interessato è stato quindi accompagnato in caserma, fotosegnalato, tradotto in carcere e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria italiana per l’avvio della procedura di consegna allo stato estero nell’ambito della cooperazione internazionale di polizia.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 02-09-2020 alle 14:18 sul giornale del 03 settembre 2020 - 335 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/buME





logoEV
logoEV