Elezioni Marche, Battistoni (FI): "Mangialardi inchiodato alla poltrona ANCI, manca di rispetto istituzionale"

1' di lettura 24/06/2020 - Mercoledì mattina, durante la conferenza delle Anci regionali, Maurizio Mangialardi, candidato governatore del Pd delle Marche, era regolarmente presente in videoconferenza, senza fare un minimo accenno alle sue doverose dimissioni che da diversi giorni abbiamo chiesto e verso le quali fa orecchie da mercante.

Non solo, ma ci risulta che venerdì prossimo ad Ascoli, in occasione della consulta nazionale dei Piccoli Comuni ANCI, sarà regolarmente in scaletta, come se nulla fosse.

Questo doppio ruolo che continua ad esercitare con una palese e profonda incompatibilità, non solo è irrispettoso nei confronti di un'associazione come quella dell'Anci, che da anni vanta una irreprensibile terzietà, ma è anche scorretta nei confronti di quegli amministratori locali delle Marche che non si sentono più rappresentati dall'associazione e da chi ha deciso, in maniera certamente legittima, di schierarsi in una competizione elettorale come governatore di una determinata parte politica.

Mangialardi deve avere rispetto verso il mondo degli enti locali, altrimenti si corre anche il rischio che Anci perda la sua storica credibilità.


da Francesco Battistoni
Forza Italia Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2020 alle 16:53 sul giornale del 25 giugno 2020 - 197 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, marche, battistoni, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boP7





logoEV