Ancona: L’attende sotto casa armato di martello. Non accettava “l’esoso” assegno di separazione

1' di lettura 07/06/2020 - L’ha attesa sotto casa armato di martello. Attimo di terrore per una donna. L’uomo, un osimano, non accettava “l’esoso” assegno di separazione.

Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti delle volanti della questura di ancona sono intervenuti in zona Aspio dove una donna segnalava al 113 la presenza del suo ex marito sotto casa armato di un martello."Venite subito ho paura che mi possa far del male" avvisava la donna continuando: "me lo aveva promesso". Queste le parole concitate della donna che rivolgeva all'operatore del 113. Nel giro di poco tempo gli agenti delle volanti giungevano sul posto fermando l'uomo che alla vista della Polizia tentava di allontanarsi con in mano un grosso martello da muratore che si era portato con se. Una volta in Questura la donna sporgeva denuncia e affermava che il suo ex non aveva mai accettato la sentenza di separazione in particolare per l'assegno mensile da corrisponderle ritenuto dall'uomo troppo esoso. E così, da alcune settimane, la perseguitava con messaggi minacciosi o la seguiva negli spostamenti quotidiani.

Il 64enne osimano veniva arrestato per Atti Persecutori e porto di oggetti atti ad offendere e posto agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto.






Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2020 alle 22:33 sul giornale del 08 giugno 2020 - 4253 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnsz





logoEV