counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA

Controllato dai Carabinieri cerca di disfarsi della droga, ma viene scoperto. Arrestato 44enne di Senigallia

1' di lettura
241

posto di blocco

Nella serata del 13 maggio i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un uomo per detenzione di droga ai fini di spaccio. I militari, durante un posto di controllo eseguito sulla statale 16, a Senigallia, hanno proceduto all'identificazione di un uomo e una donna, che viaggiavano a bordo di Fiat 500.

I due hanno riferito di essere stati poco prima a fare una passeggiata sul lungomare, ma sebbene il loro spostamento fosse legittimo, durante le procedure di controllo si sono mostrati stranamente agitati, facendo insospettire i militari. Per tale motivo sono stati condotti in caserma per essere sottoposti a perquisizione personale. Durante il tragitto però l’uomo, un 44enne di Senigallia, mentre era all’interno dell’auto di servizio, ha cercato di disfarsi della droga, che teneva nascosta nei capi di abbigliamento, gettandola all’interno del veicolo.

Il tentativo è però risultato vano, perché i militari si sono accorti degli strani movimenti che aveva effettuato, e hanno subito verificato se nell’auto di servizio ci fosse qualcosa di illecito. Hanno infatti rinvenuto, sul pianale, un involucro in cellophane contenente 12 grammi di cocaina, che l’uomo deteneva illecitamente per poi dividerla e spacciarla ai suoi clienti. Sulla base di quanto accertato il 44enne è stato dichiarato in arresto per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Venerdì si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto, al termine della quale il GIP del Tribunale di Ancona ha disposto nei confronti del senigalliese l’obbligo di presentazione presso la Stazione di Senigallia tutti i i giorni.



posto di blocco

Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2020 alle 15:15 sul giornale del 16 maggio 2020 - 241 letture