Civitanova: Mamme contro il Comune per il divieto di giochi in strada per i bambini, Mei: sollevazione tardiva, lo diciamo da mesi

2' di lettura 03/03/2020 - Sta sollevando un vespaio di polemiche l’articolo del nuovo regolamento di polizia urbana che vieta di giocare in strada e nelle aree verdi della città, con multe da 80 a 500 euro.

Mentre un gruppo di mamme si è rivolta all’assessore Giuseppe Cognigni per chiedere un passo indietro e starebbe ventilando un ricorso al Tar, il consigliere comunale 5 Stelle Stefano Mei affida a Facebook una critica nei confronti della cittadinanza stessa per il ritardo con la quale si sta muovendo. «Circa un mese fa anticipammo cosa sarebbe successo, abbiamo informato la gente sui giornali con i banchetti informativi nelle nostre riunioni e solo dopo l'approvazione definitiva ci si accorge di cosa è successo? Solo ora si protesta? – queste le dure parole di Mei – sarebbe bastato venire in consiglio comunale e farsi sentire e invece ad ogni consiglio sempre la solita storia: zero cittadini. E sì che in quell'assise si decide della città, di regolamenti, di bilanci tasse e tanto altro. Ma si preferisce aspettare che tutto venga deciso e poi protestare, l'esempio del parcheggio sotto il varco con la sollevazione popolare e il ritiro di quel progetto dimostra che se i cittadini si muovono hai voglia se vengono ascoltati ma prima che venga tutto deciso altrimenti poi non serve a nulla».

Da rimarcare anche il fatto che il consiglio comunale di venerdì era andato in scena a porte chiuse, quindi anche volendo i cittadini non sarebbero potuti intervenire per far sentire la loro voce. Resta da capire cosa faranno le forze di opposizione nel caso la protesta monti per davvero in maniera struttura, fino a sfociare magari in una battaglia giudiziaria: saranno al fianco dei cittadini o no?

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2020 alle 11:58 sul giornale del 04 marzo 2020 - 620 letture

In questo articolo si parla di politica, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bg3e





logoEV