counter

Civitanova: Il punteruolo rosso fa strage sul lungomare sud, Cognigni: "Ora la disinfestazione, poi valuteremo il da farsi"

1' di lettura 07/02/2020 - C’erano una volta le palme sul lungomare sud. O meglio: per ora ci sono ancora, ma probabilmente non molto a lungo.

Il punteruolo rosso sta facendo strage all’estremo sud del litorale civitanovese e in questi giorni gli operai del Comune sono in azione per fare pulizia, potando come possibile le piante che si possono ancora salvare. Sarebbero una quarantina le palme colpite, alcune ormai morte, altre danneggiate in maniera significativa. La pesante potatura di questi giorni non è passata inosservata e ha posto un problema: vale davvero la pena impiantare nuove palme sapendo quanto sia, purtroppo, ormai diffuso il parassita che svuota e uccide le piante?

Alla risposta sta riflettendo anche l’amministrazione comunale, in primis l’assessore all’ambiente Giuseppe Cognigni. «Purtroppo le piante del lungomare sud sono state attaccate dal punteruolo rosso – conferma Cognigni – la prima cosa da fare ora è appunto quella di cercare di eliminare le palme o le parti di esse già essiccate per poi procedere con una disinfestazione. Il problema è capire cosa fare per il futuro. Abbiamo alcune idee e cercheremo di concretizzarle a breve». Obiettivo, ovviamente, avere un lungomare tirato a lucido per la stagione estiva, che non è poi così lontana. Riuscirà il miracolo?








Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2020 alle 16:16 sul giornale del 08 febbraio 2020 - 552 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bf2g





logoEV
logoEV