counter

Fermo: Amandola: I Vigili del Fuoco devono restare

2' di lettura 04/02/2020 - Qualcuno ci spieghi perché dovrebbe chiudere il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Amandola, non ne comprendiamo i motivi. Se un’ipotetica nuova caserma a Comunanza potrebbe intervenire, in caso di bisogno, in 9 minuti verso Amandola, non comprendiamo perché non potrebbe essere il contrario

“Risulta difficile raggiungere i comuni vicini ad Amandola . . . ”, quanto dichiarato alla stampa durante il sit in di Ascoli Piceno, ma cosa cambierebbe trasferendo la caserma a Comunanza? C’è un problema di caserme? A nostro avviso c’è un problema annoso di infrastrutture viarie che necessitano di interventi urgenti.
Serve un altro presidio a Servigliano? Probabilmente si, ben vengano servizi aggiuntivi nell’entroterra, ma evitiamo di togliere da una parte per mettere altrove. Se il problema è l’attuale struttura del distaccamento di Amandola, abbiamo rassicurazioni dal Sindaco per una sede idonea che consenta ai Vigili del Fuoco di lavorare in condizioni idonee, che non possono essere i container.
La vera priorità è garantire i servizi ai cittadini e, per fare ciò, servono più risorse, soprattutto umane e, queste ultime, devono essere messe in condizione di operare in sicurezza e con strumenti efficaci. Questa è la vera battaglia che tutti dovremmo fare, perché, oltre alle caserme, agli ospedali servono risorse per assumere nuovo personale e su questo è la politica che deve dare risposte.

Temi questi molto delicati che, a nostro avviso, non possono prescindere da un confronto tra le amministrazioni comunali di quei territori, i cittadini e Cgil, Cisl e Uil, trattandosi di questioni confederali perché riguardano l’interesse generale di tutta la popolazione dell’area montana.

Quanto siano fragili gli equilibri che tengono in vita Amandola ed i comuni limitrofi, abbiamo avuto modo di sottolinearlo in più occasioni. Ci siamo battuti per i presidi sanitari, per le poste, per l’indirizzo scolastico alberghiero e continueremo a batterci per i Vigili del Fuoco, per lo straordinario lavoro che fanno che ben conoscono i cittadini di Amandola e di tutta la comunità colpita dal terremoto del 2016.

Sono comunità che resistono, che si leccano le ferite inferte dal sisma e non hanno bisogno di subire altri contraccolpi, rischiano di assistere inermi al lento costante fenomeno dello spopolamento di quelle straordinarie terre.






Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2020 alle 13:05 sul giornale del 05 febbraio 2020 - 235 letture

In questo articolo si parla di cgil, vigili del fuoco, amandola, caserma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bfS2





logoEV