counter

Fermo: Sant'Elpidio a Mare: La rapina al portavalori raccontatata da un passante

1' di lettura 01/02/2020 - Tutto è successo in pochi attimi di fronte ai tanti anziani che erano già in attesa di riscuotere la pensione.

“Eh si non è stata la mia solita tranquilla passeggiata con il cane”.
Inizia così il racconto telefonico di un passante che casualmente questa mattina ha assistito alla rapina in questo sabato di tempo incerto che non sa né di primavera ne di inverno.
“Mi sono trovato davanti ad una scena da film ci dice G.M.- .
I banditi erano in macchina ed appena hanno visto uno degli uomini uscire dal furgone blindato del portavalori con il bustone dei contanti sono scesi dalla macchina. Si sono incappucciati – prosegue nel suo racconto G.M.; erano in tre ed avevano in mano dei fucili. Hanno subito sparato e l'uomo del portavalori ha risposto al fuoco."
Pare siano stati esplosi un paio di colpi per parte
La guardia giurata che si è trovata a dover fronteggiare i malviventi, volendo probabilmente evitare il peggio ai tanti anziani presenti, ha abbandonato la borsa con i contanti raccolta dai rapinatori che sono scappati. Sul posto sono poi arrivati i Carabinieri per le indagini del caso.”

Intanto è stata transennata l'area dove è avvenuta la sparatoria e ritrovato un bossolo sparato dalla guardia giurata. Ulteriori notizie raccolte ci consentono di dire che il tempestivo inseguimento ai malviventi ha fino ad ora permesso di rintracciare l’autovettura servita alla rapina.

E’ stata trovata in una strada di campagna. I ladri hanno con ogni probabilità hanno proseguito la fuga su un altro mezzo.








Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2020 alle 09:49 sul giornale del 03 febbraio 2020 - 1297 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rapina, Sant'Elpidio a Mare, ufficio postale, sparatoria, furgone blindato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bfL8





logoEV