Capodanno sicuro: oltre 200 le persone controllate dai Carabinieri

1' di lettura 02/01/2020 - In questo fine anno ricco di manifestazioni pubbliche, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, per assicurare e garantire un sereno e sicuro periodo di festività, hanno svolto mirati servizi finalizzati a garantire la sicurezza in tutto il territorio, in particolar modo nel Comune di Senigallia dove residenti e visitatori hanno fatto registrare un importante presenza e afflusso nelle vie del centro storico.

In particolare sono stati svolti dei servizi straordinari di vigilanza su tutto il territorio della Compagnia che, dalla mattina del 31 dicembre sono continuati ininterrottamente fino alla mattina del 2 gennaio 2020.

L’obiettivo è stato quello di prevenire e reprimere i reati predatori, contro il patrimonio e la tutela delle persone, garantire la sicurezza stradale e la libera circolazione. L’attenta vigilanza operata dai Carabinieri ha consentito a tutti i cittadini e visitatori di trascorrere serenamente la festività del Capodanno, in quanto l’attività preventiva posta in essere ha scoraggiato la commissione di reati contro il patrimonio e le persone.

Nello svolgimento dei servizi di prevenzione e tutela del territorio sono stati impiegati complessivamente 75 militari, con 36 pattuglie, di cui 12 “gazzelle” del pronto intervento del 112 del Nucleo Operativo e Radiomobile.

I militari dell’Arma hanno controllato 168 autoveicoli e 214 persone, di cui 38 stranieri, 64 gli automobilisti sottoposti all’alcol test preliminare, 2 le contravvenzioni elevate al codice della strada, riferite all’uso della cintura di sicurezza e all’intralcio alla circolazione stradale. Tutte queste condotte possono compromettere la sicurezza degli utenti della strada, per questo i Carabinieri si impegnano quotidianamente nell’attività di vigilanza.







Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2020 alle 12:26 sul giornale del 03 gennaio 2020 - 205 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo





logoEV