counter

Barbara: assalto al bancomat, malviventi in fuga con 25 mila euro

2' di lettura 21/12/2019 - Una forte esplosione e poi la fuga con un bottino da 25 mila euro. E' stato un colpo lampo, messo a segno nei minimi dettagli, quello compiuto da una banda di malviventi nella notte tra venerdì e sabato.

Nel mirino dei rapinatori è finito lo sportello bancomat della UBI Banca, situato in via Fratelli Kennedy a Barbara. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri della Compagnia di Senigallia, coordinati dal Capitano Francesca Romana Ruberto, ad agire sarebbero stati due o tre uomini scappati poi a bordo di una BMW. L'allarme è scattato alle 3.20 quando un forte boato ha innescato il sistema di allarme. Lo sportello della Ubi si trova in una zona commerciale, all'interno di un'area con servizi e attività commerciali ovviamente chiusi di notte e dunque particolarmente tranquilla.

Anche la via, posta in una strada che apre a facili fughe alle porte del centro storico, è stata particolarmente comoda per i malviventi che sono scappati in pochi minuti. Per far saltare lo sportello bancomat è stata usata la solita tecnica della “marmotta”, ossia dopo avere effettuato un foro con un trapano i malviventi hanno inserito un marchingegno in metallo contenente esplosivo con una miccia all’estremità. Innescata la miccia, a reazione è arrivata anche l'esplosione. In pochi minuti i rapinatori hanno arraffato quante più banconote possibili e se la sono date a gambe. Ma non solo. Per essere sicuri di poter agire indisturbati, hanno anche bloccato gli accessi alla via. Prima del colpo sono state forzate le serrature di due auto che erano parcheggiate nella zona.

Le stesse auto sono state poi accese e posizionate in modo da ostruire la carreggiata. In questo i malviventi, subito dopo il colpo, sono scappati. Sul posto nel giro di pochi minuti sono arrivati i Carabinieri della stazione di Ostra Vetere ma i malviventi si erano già dileguati. Alcuni testimoni averebbero riferito di aver visto due o tre uomini scappare a tutta velocità a bordo di una BMW, forse una Station Vagon. Sull'episodio stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Senigallia. Un colpo non casuale, dal momento che il venerdì sera gli istituti di credito riforniscono le casse bancomat per i prelievi del fine settimana, e che ricalca quello compiuto ad aprile a Corinaldo, dove era stato fatto saltare il balcomat con la stessa tecnica e sempre ostruendo la strada con altri mezzi.








Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2019 alle 11:45 sul giornale del 23 dicembre 2019 - 277 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, barbara, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bene





logoEV
logoEV