counter

Ancora bloccate le cure intermedie alla Fondazione Città di Senigallia: Volpini, "Serve un atto della Regione"

fabrizio volpini 2' di lettura 22/12/2019 - Servizi di cure intermedie in Rsa ancora in stand-by per la Fondazione Città di Senigallia. Nonostante la Regione abbia autorizzato un nuovo modulo da 20 posti letto per le cure intermedie, nella struttura di via Cellini l'operatività non è ancora arrivata.

Il blocco è legato ad una interpretazione, in senso restrittivo da parte della Regione Marche, della norma che riguarda l'ingresso dei medici di medicina generale nelle cure intermedie nelle strutture pubbliche e convenzionate, come nel caso delle Fondazioni. Il contratto collettivo nazionale dei medici di base infatti vieta loro di prestare cure intermedie in strutture pubbliche e affini, salvo però una diversa disposizione data dalla Regione.

Ed è qui che l'ente dove intervenire per sbloccare la situazione mentre ad oggi il Servizio Salute della Regione Marche non si è ancora mosso. In questo modo anche i servizi di cure intermedie alla Fondazione Città di Senigallia sono fermi al palo.

“Sì è vero, c'è una interpretazione delle norma che bloccano l'avvio del modulo da venti posti di cure intermedie alla Fondazione Città di Senigallia -conferma il presidente della commissione regionale sanità Fabrizio Volpini- il contratto collettivo nazionale dei medici di medicina generale dà facoltà alle regioni di deliberare in modo diverso, consentendo ai medici stessi di operare nelle cure intermedie, analogamente a quanto viene fatto all'interno degli ospedali di comunità dove la Regione ha previsto i moduli di cure intermedie a gestione dei medici di medicina generale. Ad oggi però questo passo in avanti non c'è stato”.

L'intervento della Regione di fatto sanerebbe l'incompatibilità oggi esistente nel rapporto tra medici di base e cure intermedie presso strutture pubbliche e convenzionate.






Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2019 alle 10:00 sul giornale del 23 dicembre 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, fabrizio volpini, giulia mancinelli, articolo





logoEV
logoEV