counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Senigallia: Controlli delle festività: a Corinaldo giovane segnalato per droga, patente ritirata a Senigallia

3' di lettura
571

Nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, coordinati dal capitano Francesca Romana Ruberto, hanno intensificato la vigilanza sul territorio, al fine di prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, lo spaccio di stupefacenti e le violazioni al codice della strada.

Nella serata di giovedì 31 ottobre i militari hanno svolto mirati controlli sia a Corinaldo, dove era in corso la celebre Festa di Halloween, sia nel territorio di Senigallia. A Corinaldo la presenza dei militari dell’Arma ha impedito il verificarsi di disordini durante i festeggiamenti. Inoltre i carabinieri hanno rivolto la loro attenzione all’individuazione di persone in possesso di droga, con l’ausilio di una unità cinofila appositamente addestrata. Durante i controlli è stato identificato un assuntore di sostanza stupefacente. Il giovane, classe ’95, residente in provincia di Fermo, è stato controllato in una strada adiacente al centro storico, insieme ad alcuni coetanei. Nella circostanza i militari si sono avvicinati al gruppo insieme all’unità cinofila, e immediatamente il giovane ha gettato la droga in suo possesso sotto un’auto parcheggiata lì vicino. I militari hanno immediatamente recuperato lo stupefacente, che è risultato essere marijuana, del peso di 2 grammi, e l’hanno sottoposta a sequestro amministrativo. Il ragazzo è astato segnalato alla Prefettura di Ancona quale utilizzatore di sostanza stupefacente.

Per quanto attiene ai controlli effettuati nel centro storico di Senigallia, particolarmente significativa è stata la vigilanza operata all’interno del Foro Annonario, dove è stato identificato un cittadino marocchino, di 39 anni, nei confronti del quale era stata applicata la misura del divieto di dimora nella provincia di Ancona, che l’uomo aveva volontariamente violato. Ancor più grave è risultata essere però l’inottemperanza all’ordine di espulsione del Questore di Ancona, che gli era stato notificato il 19 ottobre, e che gli dava 10 giorni di tempo lasciare il territorio nazionale. Non avendo eseguito l’ordine, l’uomo è stato accompagnato presso il Centro di Espulsione di Palazzo San Gervaso (PZ) dove verranno eseguite le incombenze relative all’espulsione.

I controlli dei militari sono proseguiti nelle serate di venerdì e sabato, e si sono svolti in maniera coordinata in tutto il territorio di competenza della Compagnia, dove sono stati impiegati complessivamente 20 militari e 10 mezzi. Sono state identificate e controllate 80 persone e 55 veicoli. I militari hanno riscontrato svariate violazioni al codice della strada, elevando contravvenzioni per passaggio con il semaforo rosso, mancato uso della cintura di sicurezza e utilizzo del cellulare alla guida dei veicoli. Inoltre è stato denunciato un cittadino moldavo, classe ’98, per guida in stato di ebbrezza. Il giovane, residente a Pesaro, è stato controllato dai militari in via Podesti, a Senigallia, ed è stato sottoposto a test etilometrico, che ha avuto esito positivo, rilevando un tasso alcolico pari a 1,90 G/L. Gli è stata quindi ritirata la patente ed è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza.



Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2019 alle 14:45 sul giornale del 05 novembre 2019 - 571 letture