counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
articolo

Fano: C’è un mostro al largo di Fano (ma è soltanto un film): arriva “Profondo”, in sala lunedì e martedì

2' di lettura
430

Un po’ di Melville, una spruzzata di Hemingway e – soprattutto – tanto tanto mare. L’Adriatico. Quello antistante le coste fanesi, per l’esattezza, che fanno da sfondo, contesto e forse pure da protagonista occulto in un film a metà tra il cinema d’autore e quello di genere. E che – appunto – strizza l’occhio a grandi classici della letteratura in cui il grande “orizzonte blu” regna sovrano: “Moby Dick” e “Il vecchio e il mare”. Il tutto condensato in una pellicola introspettiva e piena di mostri interiori ancor prima che esteriori. Si chiama “Profondo”, e verrà proiettata a Fano lunedì 4 e martedì 5 novembre.

Non c’è soltanto Henry Secchiaroli e portare Fano sullo schermo. E non c’è soltanto Andrea Lodovichetti a ricordarci quanto il mare sia vivido e foriero di avventure. Ai due celebri cineasti fanesi si aggiunge ora anche Giuliano Giacomelli, sceneggiatore e regista che le spiagge fanesi se l’è godute sin da ragazzino. Giuliano è nato a Isola del Liri (Frosinone), ma suo padre è di Sorbolongo, ridente frazione di Sant’Ippolito da cui la famigliola era solita partire per raggiungere il mare durante le afose giornate estive. Quello stesso mare a cui ora, in un certo senso, il giovane regista rende omaggio attraverso “Profondo”.

È nel nostro Adriatico, infatti, che il protagonista del film – un pescatore interpretato da Marco Marchese – è alla ricerca di una grande manta. Che potrebbe esistere davvero, o magari no. Ma l’importante è il viaggio. Quello che ci costringe ad affrontare i veri mostri, ovvero quelli che abitano dentro di noi.

Il film è stato girato tre anni fa, e quasi tutto oltre le spiagge di Fano. Alcune scene ritraggono anche la stessa Sorbolongo e pure Fiorenzuola di Focara. Come promesso da Giacomelli, ora la pellicola è pronta per essere proiettata nelle sale del centro fanese. Dopo aver fatto bella mostra di sé in alcuni festival brasiliani e statunitensi, “Profondo” verrà infatti proposto lunedì 4 al cinema Malatesta e martedì 5 al Politeama, entrambe le sere a partire dalle 21 15. I biglietti sono già acquistabili nei circuiti online dei due cinema.


Seguono foto di scena e dalla conferenza stampa. Questo il trailer del film:

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 03-11-2019 alle 23:28 sul giornale del 04 novembre 2019 - 430 letture