counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Mastrovincenzo: "Rafforzare la fiducia nei confronti dei servizi sociosanitari ed educativi"

1' di lettura
519

“La fiducia nei confronti dei servizi sociosanitari ed educativi si conquista con atti e scelte efficaci, capaci di sostenerne le funzioni, in particolar modo a favore delle fasce più deboli”.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, intervenendo al Convegno dal titolo “Ti fidi di me?”, che si è svolto mercoledì pomeriggio al Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona. Nel corso dell’incontro, organizzato dalla Onlus “Centro Papa Giovanni XXIII”, si è sviluppato il tema della fiducia nell’ambito dei servizi sociosanitari ed educativi.

“In questi anni, attraverso provvedimenti concreti e l’introduzione di buone prassi sostenute dalla Regione – ha affermato Mastrovincenzo - abbiamo cercato di consolidare e di rafforzare il rapporto di fiducia tra cittadinanza e servizi sociosanitari ed educativi”.

“Dalla recente legge sull’invecchiamento attivo, approvata ad inizio anno, fino all’esperienza delle città sostenibili e amiche dei bambini, per rendere più accoglienti e vivibili le nostre comunità urbane”. Da segnalare, poi, la legge sulla vita indipendente, “un provvedimento di cui vado fiero – ha rilevato il Presidente – che ha portato a quintuplicare le risorse esistenti per migliorare la qualità della vita delle 334 persone con disabilità grave della regione.

Infine, l’introduzione del servizio civile universale che ha già coinvolto oltre 1000 giovani in attività di assistenza, tutela ambientale e del patrimonio culturale, impegnati in quella che Mastrovincenzo ha definito “una vera e propria palestra di fiducia”.

Tra i relatori, l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Ancona, Emma Capogrossi, il prof. Roberto Mancini dell’Università di Macerata, Franca Olivetti Manoukian dello Studio APS, analisi psicosociologica, e Giorgia Sordoni, coordinatrice del Centro Papa Giovanni XXIII.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2019 alle 17:33 sul giornale del 26 settembre 2019 - 519 letture