Ancona: aveva con sé chiavi e grimaldelli, arrestato mentre scrutava tra le auto a Torrette

1' di lettura 27/07/2019 - Sono stati i Carabinieri del Radiomobile a mettere le manette su un 38enne. L’accusa è possesso di chiavi alterate e grimaldelli atti allo scasso oltre che resistenza a pubblico ufficiale

Erano circa le 9 di questa mattina, quando un cittadino residente in via delle Grotte a Torrette, segnalava al 112 la presenza di un uomo di colore che si aggirava tra le macchine in sosta, scrutando all’interno degli abitacoli. In pochi minuti giungeva sul posto una pattuglia di carabinieri del Radiomobile che notava l’uomo, un 38enne del Gambia, che tentava di nascondersi dentro un cespuglio che dava sulla stessa via.

I militari, fingendo di non averlo notato, hanno parcheggiato l’auto alcuni metri più in là e si sono diretti verso una fratta per sorprenderlo. Inutile il tentativo di fuga: i militari lo hanno raggiunto ed immobilizzato per non nuocere. Perquisito sul posto, veniva trovato in possesso di arnesi atti allo scasso tra cui un punteruolo in acciaio della lunghezza di circa 15 centimetri ed un bisturi in acciaio di circa 12 centimetri con la punta affilata.

Ora l’uomo dovrà passare il week end nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Ancona, fino all’udienza di convalida ed al rito direttissimo previsti per la mattinata di lunedì. Al vaglio anche la sua posizione sul territorio nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2019 alle 17:16 sul giornale del 29 luglio 2019 - 713 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a980