Nuovo segretario dell'Assemblea Legislativa, Maggi (M5S): "Altro duro colpo per la credibilità della politica"

gianni maggi 1' di lettura 23/05/2019 - Il Consiglio regionale ha un nuovo segretario generale. La legge che ha cancellato il requisito dei 5 anni di esperienza della precedente norma è stata approvato dall'aula il 14 maggio e il 21 l'ufficio di presidenza nomina segretario generale un dirigente che i 5 anni di esperienza non li ha.

Ho sperato non fosse una legge ad personam ma purtroppo la credibilità della politica subisce un altro duro colpo perché la legge è stata tagliata e cucita per colei che, passando avanti ai dirigenti che i 5 anni di esperienza li avevano, è stata nominata immediatamente senza aspettare neppure i 60 giorni in cui il Governo può eventualmente impugnare la norma per vagliarne l'illegittimità. Sarò io comunque a rivolgermi agli organi competenti per sollevare le mie riserve.

Con questa scellerata legge “su misura”, che toglia di netto il requisito dell'esperienza, in futuro potrà essere nominato al vertice del Consiglio regionale anche chi ha vinto il concorso il giorno prima e assicurarsi un compenso di quasi 150 mila euro all'anno tra indennità e premio di risultato. Tutto ciò è normale? Secondo il Pd sì perché l’incarico è fiduciario ma la fiducia, dico io, deve essere quella oggettiva, basata sulle capacità e sull’esperienza, non quella del partito di Mastrovincenzo


Gianni Maggi - Capogruppo del Movimento 5 Stelle alla regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 16:26 sul giornale del 24 maggio 2019 - 833 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, segretario generale, Gianni Maggi, assemblea legislativa, M5S, segretario generale assemblea legislativa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7PF





logoEV