counter

Ancona: Spaccio di droga in via Giordano Bruno, denunciati pusher e due giovani assuntori anconetani

1' di lettura 10/05/2019 - Spaccio di droga la polizia ferma pusher nigeriano ad Ancona. Nella tasca dei pantaloni Marijuana e denaro. Denunciati anche due 21enni anconetani

Prosegue l’attività di controllo del territorio della Polizia di Stato, fortemente voluta dal Questore Claudio Cracovia e contrasto alle illegalità in genere ed, in particolare, allo spaccio di sostanze stupefacenti. Anche ieri sera gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona hanno effettuato numerosi controlli nei quartieri Archi, Stazione e Piano San Lazzaro nel corso dei quali hanno identificato 187 persone, di cui 25 pregiudicati, controllato 65 autovetture e denunciato un nigeriano di 24 anni che cedeva due dosi di marijuana a due giovani acquirenti. Erano le 22.45 di ieri quando i poliziotti notavano in Via G. Bruno, nei pressi di L.go Sarnano, uno strano movimento di persone che, alla vista della Polizia tentavano di defilarsi. Nel corso delle perquisizioni personali, gli Agenti rinvenivano nelle tasche dei pantaloni del nigeriano 4 involucri di marijuana per un peso di circa 4 grammi ed una sessantina di euro riposte alla rinfusa. A terra rinvenivano altre due dosi di marijuana che i due acquirenti, due ventunenni anconetani, avevano appena acquistato dal nigeriano e che, alla vista della Polizia, avevano gettato in terra. Il nigeriano, irregolare sul territorio italiano e con precedenti di polizia, veniva accompagnato in Questura, denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e sottoposto ad espulsione. I due giovani venivano segnalati alla Prefettura di Ancona per l’uso personale della sostanza stupefacente.






Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2019 alle 15:15 sul giornale del 11 maggio 2019 - 599 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a7kL





logoEV
logoEV