counter

Ancona: Falconara: Ordine e Sicurezza, Chiusi due Kebab di fronte alla stazione. L’ordinanza arriva dal questore

2' di lettura 30/04/2019 - Ordine e Sicurezza. Chiusi due kebab proprio di fronte alla Stazione Ferroviaria. L’ordine arriva dal neo Questore su proposta dei Carabinieri della Tenenza.

Due noti esercizi di somministrazione di alimenti e bevande fast food della Flaminia, proprio fronte all'ingresso della Stazione Ferroviaria di Falconara Marittima, dopo numerosi controlli operati dai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima sono stati chiusi. I motivi: ordine e sicurezza pubblica a seguito di alcuni episodi verificatisi all'interno dei locali. Una chiusura temporanea,15 giorni, su provvedimento a firma del Questore di Ancona Claudio Cracovia. Il provvedimento ex art. 100 del Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza, su proposta dalla locale Tenenza Carabinieri, è stato emesso dal Questore di Ancona sulla scorta di un dettagliato e motivato rapporto stilato dal Comando dell’Arma, che ha ripercorso gli ultimi mesi di attività di entrambi gli esercizi, stagliandone accuratamente i profili di pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica. Non è la prima volta che un tale provvedimento colpisce un esercizio di Falconara, già nell'agosto scorso, a finire nel mirino dei militari, era stata una pizzeria in via Fratelli Bandiera, la quale, dopo essere stata raggiunta dall’ordine di sospensione dell’attività per 15 giorni per motivi igienico-sanitari emesso dall’ASUR Area Vasta 2 in seguito all’intervento dei carabinieri del NAS di Ancona, era stata ulteriormente sospesa e raddoppiata la sospensione con il provvedimento a firma dell’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza. Ai proprietari dei locali non sono state ascritte dirette responsabilità sugli eventi accaduti, ma sono stati adottati nell’interesse collettivo di tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica. Tra gli ultimi, incresciosi episodi che avevano destato maggiore preoccupazione tra i residenti quelli del 5 febbraio 2019, nel pomeriggio, quando un noto pregiudicato di origine siciliana (tuttora in detenzione nel carcere di Ancona Montacuto per una pena di 7 anni), estraendo un coltello dalla tasca, aveva minacciato di morte un uomo di origine rumena, verosimilmente a causa dei fumi dell'alcol e per un battibecco che aveva coinvolto una donna che era in compagnia dello straniero; il 5 marzo 2019, quando presso uno degli esercizi colpiti dal provvedimento, veniva rintracciata una cittadina comunitaria rumena che, a seguito di motivato provvedimento prefettizio, veniva allontanata dal territorio nazionale per un periodo di anni 5. La donna era stata più volte protagonista di episodi violenti all'interno dei locali in questione; il 13 marzo 2019, intorno all'ora di pranzo, una lite tra cittadini stranieri di origine nordafricana che aveva coinvolto tre uomini sulla trentina, venuti alle mani per futili motivi. L'evento tuttavia aveva destato particolare allarme, considerando anche l'ora in cui si era verificato. ...E numerose segnalazioni pervenute dai cittadini falconaresi, circa gli schiamazzi ed il disturbo arrecato nelle tarde ore notturne.








Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2019 alle 23:12 sul giornale del 01 maggio 2019 - 727 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, falconara marittima, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a6Zr





logoEV