counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Giochi online e controlli, si allunga la lista nera Adm ma cresce il settore mobile

4' di lettura
110

Sono più di 8000, i siti di gioco on-line che nel corso delle ultime settimane sono stati bloccati dalla rete dell'Agenzia Dogana e Monopoli, ex AAMS. La lista nera dei Monopoli è stata aggiornata con la scelta di oscurare oltre 8128 siti internet.

Si tratta di quei portali che non rispettano le normative vigenti e che sono un rischio, sia per i titolari ma anche per gli utenti, perché non viene garantita la sicurezza. Qualche giorno fa, sono uscite le novità in merito alla lista nera dell'Adm. È per questo motivo che è stato fatto tutto un controllo sulle disposizioni dell'articolo 1 della legge finanziaria del 2006 che va ad insistere su quelle che sono le normative assolutamente da rispettare per evitare problemi. Questa norma tende infatti, a contrastare le truffe on-line che sono connesse al settore dell'azzardopatia. Una tutela necessaria in modo bidirezionale per evitare problemi di ogni genere a tutti gli attori in campo.

Ogni giorno, le notizie di cronaca sono orientate in questo senso: ovvero vero il controllo da parte delle Autorità su il giro di giochi clandestini o che vengono gestiti male, in pieno spregio della attuale normativa. Nelle scorse settimane, in Sardegna è stato effettuato un sequestro in una sala scommesse, per esempio, perchè erano stati trovati dei macchinari assolutamente non a norma e poi, anche il software di gestione online dei giochi digitali, non rispettava le regole. In questo ambito, ad effettuare i controlli è la guardia di Finanza, di concerto con quelle che sono le indicazioni previste dalle Agenzie Dogane e Monopoli.

La necessità di tutelare chi opera nel settore del gaming online

I controlli così stretti sul settore del gaming online sono necessari non solo per garantire i consumatori gli utenti, ma anche soprattutto per tutelare chi lavora onestamente in questo campo. Per lavorare in maniera onesta in tale ambito è necessario avere un controllo preciso su quelle che sono le tassazioni e soprattutto, bisogna versare quanto dovuto allo Stato con una serie di autorizzazioni anche molto complesse da ottenere. Chi riesce a gestire i casinò online con una regolare licenza, garantendo sia la privacy che la tutela dei consumatori, non può rischiare di essere scavalcato in termini concorrenziali ed economici da chi invece non si preoccupa del rispetto della legge. La politica in questo senso si sta muovendo proprio per tenere sotto chiave chi non opera secondo le norme previste dal settore. Nonostante i forti controlli ed i divieti che sono stati inseriti però, ogni giorno sono migliaia le nuove agenzie di gioco online che fanno capolino nell'universo internet. Questo è un dato molto importante da tenere in considerazione perché altrimenti, si rischia di non riuscire a capire quant'è la portata di questo affaire milionario che sta facendo impazzare giovani e meno giovani da ogni parte del mondo. Nel complesso si tratta di un business del valore di un miliardo e trecento milioni di euro.

I dati del gioco on-line e la rivoluzione del settore mobile

Il gioco on-line, nel corso degli ultimi mesi ha dimostrato ancora una volta di essere immune rispetto a quelle che sono le normative e di voler continuare a crescere a dismisura. Nel primo trimestre del 2019, la crescita è stata del 11,9% con un focus speciale dedicato proprio al mondo del casinò on-line. Vi è stato però un piccolo decremento in percentuale, sia del poker cash che del poker a torneo. I giochi on-line sono però, generalmente, sempre più diffusi soprattutto tra i più giovani. Uno dei portali più quotati netbet.it, inoltre garantisce anche il servizio responsive e praticità immediata nell'utilizzo dei giochi in modo tale da dare la possibilità all'utente di potersi divertire in qualunque posto si trovi. Proprio questa rivoluzione tecnologica sta influendo non poco quella che è la crescita del settore e probabilmente nel corso dei prossimi decenni lo riformulerà in maniere totalmente inaspettate.

Le novità normative sul gioco d'azzardo e sul gioco on-line

Il gioco on-line, è destinato a subire altri cambiamenti. La più grande metamorfosi si riscontrerà nel modo in cui si proporranno i giochi. A complicare il quadro, anche il fatto che il Decreto dignità approvato lo scorso luglio, prevede il divieto assoluto delle pubblicità del gaming. Questo diktat sta creando non pochi problemi a chi è promotore di tali portali. È evidente però che l'informazione per il mondo del gioco on-line è necessaria e nonostante i divieti imposti dal Decreto dignità, oltre la perplessità delle associazioni di categoria dei consumatori, adesso non sono stati ancora registrati dei cali nel gioco on-line. Rispetto ad altre tipologie di gioco come le slot, quella del settore on-line, infatti è un'attività che ha il vantaggio di poter essere vissuto in piena autonomia e privacy.



Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2019 alle 17:57 sul giornale del 01 aprile 2019 - 110 letture